Neve ai Castelli: continua il lavoro della protezione civile e polizia locale

Neve ai Castelli: continua il lavoro della protezione civile e polizia locale

Aggiornamento Neve ore 11:30 – I volontari della Protezione Civile dell’associazione Asa e Comunale a Rocca di Papa continuano a spalare anche con pale a mano la neve nei pressi delle scuole, attività commerciali, parchi pubblici.

Le zone dove stanno lavorando ininterrottamente insieme alla polizia locale e agli operatori ecologici dalle 5 di questa mattina sono nella parte bassa che nella zona dei Campi D’Annibale.

Stessa situazione ancora in atto, con problemi dovuti alla formazione di ghiaccio a Rocca Priora, Castel San Piero, Guadagnuolo, Capranica Prenestina e Rocca di Cave.
Con in campo anche i mezzi di Città Metropolitana, le scuole sono aperte e le strade principali percorribili. Alcune criticità ancora ci sono su stradine secondarie rurali e centrali che sono ghiacciate.

Stamattina molti disagi a Rocca Priora, soprattutto la strada che scende verso Monte Compatri per il ghiaccio. Per adesso via del Buero è ancora chiusa, ma si sta liberando stessa cosa per via della Montagna Spaccata, che, fino a poco fa, era ancora chiusa.

Molte le auto finite fuori strada dopo aver sbandato, da ricordare che, da moltissimi anni anche nella zona dei Castelli Romani, sono obbligatorie dal 15 novembre al 15 aprile le catene a bordo o i pneumatici da neve montati, per percorrere le strade del territorio interessate spesso nevicate e ha gelate notturne.

Avevamo parlato della neve di oggi anche in questo precedente articolo.

  • neve rocca di papa

Condividi

Autore 2

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Tutti i diritti riservati