Natale, Assogiocattoli: “Peluche e giochi in scatola superano costruzioni e bambole”

Natale, Assogiocattoli: “Peluche e giochi in scatola superano costruzioni e bambole”

(Adnkronos) – Natale tempo di regali ma anche di bilanci per un settore caro a 'Babbo Natale': quello dei giocattoli. Sotto l’albero non mancherà infatti il regalo che Assogiocattoli, Associazione che rappresenta, con circa 200 iscritti, la quasi totalità delle imprese che operano nei settori giochi e giocattoli, prodotti di prima infanzia, festività e party, farà a tutti gli italiani: il racconto del Natale 2023.  I concetti racchiusi nel 'Manifesto di gioco per sempre' – scritto nel 2021 grazie alla collaborazione di oltre tre mila persone di ogni genere, grado ed età – che prima sono stati tradotti in rima e poi illustrati da autori di pregio anche sotto forma di puzzle, continuano la loro evoluzione e diventano una storia inedita: 'Giallo per sempre', scritta da Lorenzo Naia (La Tata Maschio) e illustrata da Roberta Rossetti, esalta i valori del gioco in modo creativo, semplice e diretto. Un racconto per tutta la famiglia, che piacerà tantissimo ai bambini, da leggere prima di andare a letto per svegliarsi di buon umore e con tanta voglia di giocare insieme  "Continua – dice in un'intervista all'Adnkronos/Labitalia Maurizio Cutrino, direttore Assogiocattoli – la crescita a doppia cifra dei giochi in scatola, sostenuta in parte dalle carte strategiche. Guadagnano fatturato anche i peluches, mentre si registrano contrazioni in categorie importanti come le costruzioni, bambole e i giochi da esterno (condizionati dall’instabilità meteo di questa estate)". "Durante il primo sempre semestre del 2023 (fonte dati: Circana) – afferma – il valore del venduto del mercato italiano del giocattolo incrementa di circa il 2% rispetto al pari data del 2022. Anche i volumi sono in ripresa, grazie soprattutto ad attività promozionali e di fidelizzazione del consumatore da parte del mondo retail".  "Dopo un anno – spiega Cutrino – impattato dai noti fenomeni inflattivi, si registra un prezzo stabile nei primi sei mesi, i consumatori si sono riposizionati su prodotti con una fascia di prezzo più bassa andando a compensare il calo di fatturato di quelli con prezzo superiore ai 30 euro". "Nonostante – avverte il direttore Cutrino – i dati demografici siano in costante decrescita, rileviamo una crescita nei giochi prescolare sostenuti dal lancio di nuove property sia maschili che femminili, sostenute da contenuti televisivi e digitale. Un ulteriore 'boost' proviene dalle property del mondo dei manga e dei videogiochi che in questo momento risultano in forte crescita. L’intensa uscita cinematografica nel secondo semestre potrebbe inoltre stimolare gli acquisti delle nuove collezioni, soprattutto in vista della stagione natalizia". Dopo aver festeggiato la Giornata mondiale del gioco del 28 maggio con la 2ª edizione del 'Gioco per sempre kids award', un riconoscimento di grande valore perché ad assegnarlo sono stati proprio i bambini che hanno eletto il loro giocattolo preferito, nei prossimi mesi saranno diverse le iniziative che Assogiocattoli metterà in campo con Gioco per sempre. Come da tradizione, anche quest’anno verrà celebrata la Giornata mondiale della convenzione Onu sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza del 20 novembre con i Gioco per sempre days: tutti i negozi di giocattoli parteciperanno a una promozione al consumo che farà sognare i bambini, basterà acquistare un giocattolo per tentare la fortuna e provare a vincere due buoni da 500 euro da spendere nello stesso negozio in cui è avvenuto l’acquisto.  Parallelamente, Assogiocattoli devolverà lo stesso importo a favore del progetto solidale Golden links: i legami sono d’oro, l’iniziativa con approccio circolare di Intesa Sanpaolo realizzata in collaborazione con Caritas Italiana che ha l’obiettivo di distribuire beni di consumo, giocattoli compresi, a famiglie e persone in condizione di povertà. A dicembre sarà la volta del Giocattolo sospeso, iniziativa nata in collaborazione con Regione Lombardia che, visti la partecipazione, l’entusiasmo e l’interesse, oltre a Milano, si estenderà anche in grandi città come Venezia, Roma e tante altre. Diverse associazioni di volontariato si occuperanno poi di raccogliere e consegnare tutti i giocattoli donati ai piccoli ospiti di case famiglie, ospedali e in generale ai più bisognosi.   —lavoro/[email protected] (Web Info)

Last Updated on 14 Novembre 2023 by Redazione

Redazione

error: Tutti i diritti riservati
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: