Monte Porzio, degrado in alcuni appartamenti. Pulcini: “Chiesta riqualificazione con superbonus ATER”

Monte Porzio, degrado in alcuni appartamenti. Pulcini: “Chiesta riqualificazione con superbonus ATER”

Un cittadino di Monte Porzio, foto alla mano, ha segnalato una situazione di totale abbandono e degrado in alcuni appartamenti nell’area tra Via XXV Luglio e Via Romoli. Un problema, hanno fatto notare altri cittadini, che si trascina da molto tempo e che, ancor oggi, non ha visto trovarsi una soluzione.

Dopo il sopralluogo abbiamo risollecitato il responsabile ATER (il Comune pur avendo risorse non può intervenire su edifici non di proprietà)” ha replicato la lista Viviamo Monte Porzio.

Quello che si è ottenuto è includere gli edifici di via XXV Luglio che hanno situazioni di questo tipo annose da anni nell’elenco degli edifici che saranno interessati da una più importante riqualificazione tramite il superbonus.
Il Sindaco sta prendendo contatti con il Commissario straordinario ATER Ing. Zaccariello proprio per sensibilizzarlo ulteriormente alla questione“.

Questa situazione” prosegue Viviamo Monte Porzioè annosa da anni di abbandono. Il nostro intento è proprio quello di affrontare nelle sedi opportune la questione. Se fosse stata affrontata nel modo opportuno già tempo fa, probabilmente non saremmo stati in questa situazione“.

Dal mio insediamento” ha aggiunto il Sindaco di Monte Porzio Massimo Pulciniho inviato diverse segnalazioni ad ATER e so che è stato fatto anche prima del mio insediamento. Nell’ultimo anno mi sono fatto portavoce di diverse istanze dei singoli cittadini che risiedono nelle case“.

Ho avuto modo, pochi giorni fa, di sentire direttamente il presidente, che alle mie proteste ha controreplicato che a Monte Porzio Catone, in alcuni casi, ci sono situazioni debitorie annose di cittadini non pagatori.
A quel punto ho risposto che in questo modo si danneggiano i residenti che, invece, pagano regolarmente l’ente […]“.

Non sono uno che accetta di subire passivamente, non sono uno che scalda la poltrona. Sono già intervenuto per alcune questioni. […] Concretamente parlando, ho ricevuto una pec dal presidente di fronte a due residenti ATER che ho ricevuto in ufficio: aterprovinciadiroma@pec.ancitel.it.
Con questa pec TUTTI coloro che intendono fare degli interventi sulle proprie abitazioni possono inviare un quesito all’attenzione del direttore e del servizio tecnico ATER.
Nella lettera bisognerà specificare le proprie generalità, chiedere un sopralluogo, mostrare, possibilmente, lo stato dell’appartamento in cui si vive e palesare l’intento di effettuare i lavori con le proprie risorse economiche a scomputo dell’affitto che (regolarmente) si paga
“.

Relativamente alla complessità dello stabile ho preannunciato che invieremo una nuova relazione (non è certo la prima) su ciò che abbiamo rilevato pochi giorni fa. […].
Con l’ausilio dell’ufficio tecnico e dell’assessore Primavera abbiamo chiesto e ottenuto l’inserimento degli stabili nell’ATER di Via XXV Luglio, di Via XXV Aprile e di Via Romoli di essere inseriti nell’elenco degli edifici da riqualificare tramite il superbonus: non erano nell’elenco“.

Pertanto” conclude Pulciniin buona sostanza ci si sta adoperando concretamente per poter agire dentro e fuori lo stabile che appartiene (in totale autonomia) a un ente terzo“.

Condividi

Valentina INFO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Tutti i diritti riservati