Monte Porzio Catone, al via i festeggiamenti patronali

Monte Porzio Catone, al via i festeggiamenti patronali

I festeggiamenti di Sant’Antonino 2021 assumono particolare rilevanza in quanto coincidono con i 250 anni della nascita della “Confraternita di Sant’Antonino martire” (14 settembre 1771). Una ricorrenza speciale per la città di Monte Porzio Catone che si impreziosisce di un evento unico. Saranno proposti una serie di appuntamenti dal 1° al 14 settembre. Un cartello che si arricchirà di una mostra fotografica dedicata al giubileo della Confraternita. Si tratta di una selezione di circa 50 fotografie che saranno posizionate nel centro storico della città in una mostra/percorso che racconterà ai visitatori la storia e l’evoluzione della Confraternita e della festa.

I giorni relativi ai festeggiamenti saranno preceduti dalla tradizionale novena, successivamente, la città illuminata a dovere ospiterà vari concerti di piccole formazioni che si esibiranno in diversi generi musicali. Accanto a manifestazioni sportive (non mancherà il tradizionale “Giro del Tuscolo”) il pubblico potrà assistere e ascoltare musica in sicurezza grazie alla collaborazione degli esercizi commerciali, delle associazioni preposte al controllo del territorio, della polizia municipale e delle forze dell’ordine. In un momento finanziario ed economico di estrema complessità abbiamo partecipato ad un bando regionale e, a prescindere dall’esito, abbiamo trovato fondi di bilancio e sponsor allo scopo di realizzare, con tutte le restrizioni e le accortezze derivanti dalla situazione pandemica ancora in atto, un programma degno della festa del patrono.

Non potevano mancare, nel contesto dei festeggiamenti, la presenza della Mpc Superband, le luminarie e, il 2 settembre, il tradizionale spettacolo pirotecnico.

In una recente riunione che si è tenuta in aula consiliare alla presenza delle forze dell’ordine, delle confraternite e delle diverse associazioni del territorio comunale il Sindaco ha affermato: “In ognuno di noi convive un sentimento duplice, il desiderio sacrosanto di fare festa – la “nostra” festa per eccellenza – e la prudenza dettata da un’emergenza sanitaria che evolve e sconsiglia di abbassare la guardia”. Con questo duplice sentimento ringraziamo la Parrocchia San Gregorio Magno, le forze dell’ordine, la polizia municipale, i commercianti e tutte le numerose associazioni del territorio che stanno collaborando alla realizzazione dell’evento nel rispetto delle disposizioni governative vigenti.

Condividi

Redazione 2

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Tutti i diritti riservati