Marino, “Luci in allegria” una scelta fatta direttamente dai cittadini grazie al Bilancio partecipato

Marino, “Luci in allegria” una scelta fatta direttamente dai cittadini grazie al Bilancio partecipato

riceviamo e pubblichiamo il comunicato del Movimento 5 Stelle di Marino

Marino – E’ stato veramente un bel momento quello vissuto sabato sera a Santa Maria delle Mole, salire sul palco poco prima dell’accensione delle luminarie ed essere testimone di come la volontà dei cittadini si sia tradotta in realtà è motivo di orgoglio.

Il lavoro degli organizzatori è stato enorme e tutti loro vanno ringraziati, ricordo che il progetto “Ripartiamo Insieme” è stato il più votato – oltre 2000 preferenze su 6400 voti totali – dei 12 presentati per il Bilancio Partecipato ed ha ricevuto le coperture necessarie.

Per chi ha notato la differenza negli allestimenti con il Centro Storico rammento che i rappresentanti di alcune categorie, forse troppo impegnati a criticare l’idea di far scegliere ai cittadini quale progetto finanziare, non hanno inteso proporre nulla. Ricordo, con altrettanta soddisfazione, che siamo stati in grado di sostenere economicamente altri due progetti il Museo del Costume Storico a Palazzo Colonna, già realizzato, ed “il Cortile oltre la Scuola” che è in corso di realizzazione.

Ringrazio gli organizzatori per avermi invitato a condividere il momento con l’attuale Sindaco, al di là delle distanze politiche che rimangono tutte, ritengo sia stato un bel momento per la città.

Spero che i cittadini vogliano difendere lo strumento del Bilancio Partecipato e che questo prosegua anche con la nuova amministrazione seppure in passato questa sia stata apertamente contraria.

Immaginate quante idee possono essere elaborate, condivise e presentate e quanto sarebbe bello per i cittadini continuare a sentirsi sempre più ascoltati e protagonisti della via del nostro Comune

Condividi

Autore 4

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Tutti i diritti riservati