Marino, “Ladri D’Amore”, Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne

Marino, “Ladri D’Amore”, Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne

Marino – Si terrà il prossimo 25 novembre alle ore 10.00 presso la Sala Lepanto, l’iniziativa promossa dal Comune di Marino in occasione della Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne.

grafiche ottobre 2022

Il programma, realizzato in collaborazione con la Commissione Consiliare delle Pari Opportunità, vede la partecipazione della Compagnia Isigold con l’interpretazione di un brano tratto dal testo dell’autrice e attrice Simona De Cupis “L’uomo nero non esiste” con la regia di Massimo Santangelo. 

grafiche ottobre 2022

Successivamente avranno luogo gli interventi dell’avv. Stefano Armati, Presidente dell’Organismo di Mediazione Familiare dell’Ordine degli avvocati, dello psicoterapeuta dott. Stefano Pieri e di una rappresentanza delle Forze dell’Ordine, della Compagnia dei Carabinieri di Castel Gandolfo e la Polizia di Stato del Commissariato di Marino. 

grafiche ottobre 2022

Di particolare rilievo è la partecipazione degli istituti superiori del territorio I.I.S. Amari-Mercuri Liceo Artistico ‘Paolo Mercuri’ e l’istituto Professionale ‘Formalba’ che presenteranno i lavori dei ragazzi sul tema della violenza.

grafiche ottobre 2022

Abbiamo voluto organizzare un evento che puntasse i riflettori non solo sulla violenza e sulle sue molteplici sfaccettature ma, soprattutto, sugli strumenti che ci sono per combatterla – ha sottolineato l’Assessore ai Servizi Sociali e Vicesindaco Sabrina Minucci. “Vogliamo aprire gli occhi su una problematica difficile, troppo spesso sottovalutata, che ha colpito da vicino anche il nostro territorio con il femminicidio della nostra insegnante avvenuto solo due anni fa. È necessario far cadere la benda che copre gli occhi a chi ancora non vede questa realtà o a chi si nasconde per paura. Denunciare e far sentire il proprio grido aiuta indirettamente anche chi sta vivendo oggi questa crudeltà e sta cercando il coraggio di farsi avanti. Ecco, noi vogliamo essere presenti ed affiancarle tutelando la loro fragilità”.

Condividi

AutoreL

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

error: Tutti i diritti riservati
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: