Marino, incontro dibattito sabato 15 gennaio a Palazzo Colonna “Ospedale San Giuseppe: Quale futuro?”

Marino, incontro dibattito sabato 15 gennaio a Palazzo Colonna “Ospedale San Giuseppe: Quale futuro?”

Marino – Prioritario porre l’attenzione su un tema rilevante come quello dell’Ospedale di Marino che necessita di essere compreso appieno da tutta la comunità.

A tal proposito, il Sindaco Stefano Cecchi e l’Assessore alla Sanità Sabrina Minucci hanno deciso di affrontare i problemi, le prospettive e raccogliere proposte concrete proprio coinvolgendo gli addetti ai lavori e le associazioni che operano nel settore Sanità invitandoli ad un tavolo di approfondimento che si terrà sabato 15 alle ore 10:30 a Palazzo Colonna. 

Al di là della contingenza rappresentata dalla pandemia e dalla evidenza della difficoltà da parte della ASL RM6 di intercettare in modo efficace i bisogni di salute della popolazione di riferimento” dichiara il Sindaco “Marino vuole contribuire efficacemente alla riorganizzazione dell’offerta pubblica sanitaria dei Castelli Romani dove il nosocomio potrebbe rappresentare una importante risorsa a disposizione di tutti i cittadini residenti nell’area. E’ per questo che vogliamo disegnare insieme una linea di azione futura”, conclude il primo cittadino.

“Assistiamo da troppo tempo al calvario dei residenti, costretti a curarsi al di fuori della ASL di appartenenza” afferma Sabrina Minucci “e, nonostante la consistenza di questo fenomeno, continuiamo ad avere lunghissime liste d’attesa e un sempre maggior ricorso alle strutture private da parte dei nostri concittadini. Questo stato di cose, insieme a una non ancora adeguata assistenza territoriale e domiciliare, non possono essere ulteriormente tollerati perché la salute è una priorità” conclude l’Assessore. 


L’incontro si terrà in piena sicurezza e nel rispetto delle normative anti Covid-19 vigenti.

Condividi

Autore 4

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Tutti i diritti riservati