Marino: Il Tuono del Deserto. Lo spettacolo afghano contro la violenza di genere

Marino: Il Tuono del Deserto. Lo spettacolo afghano contro la violenza di genere

Marino – Il progetto Il Tuono del Deserto, realizzato con il contributo della Regione Lazio, in partenariato con il Comune di Marino, che ha ottenuto il patrocinio anche del Comune di Velletri è iniziato ad aprile 2022.

grafiche ottobre 2022
grafiche ottobre 2022

“Dieci anni fa sembrava che si potesse cambiare ancora tutto (…) allora era un soffio …ora è diventato un tuono”: così recita Zahira, un giudice donna afghana che, dopo l’avvento dei talebani al potere, non può più esercitare ed è costretta chiusa in casa sotto la minaccia di condannati per reato di violenza di genere, ora rimessi in libertà. Gli accadimenti internazionali dell’agosto 2021 hanno riproposto con violenza la drammatica attualità del tema. Dopo una prima fase di studio approfondito della questione femminile afghana, attraverso materiali letterari, narrativi e giornalistici, sono stati avviati i contatti con le rifugiate afghane. A questo proposito, si ringrazia la Coop. ‘Una Città Non Basta’ che gestisce il Centro presente a Marino per la preziosa collaborazione. Superando le difficoltà linguistiche, personali e psicologiche, con l’aiuto del personale addetto dei Centri di Accoglienza, si è raccolto materiale orale di storie e vissuto personale delle donne afgane rifugiate, oltre a quello inerente alla musica e alla danza tipica del paese di provenienza: tutto finalizzato alla rielaborazione per la messinscena finale.

grafiche ottobre 2022

La compagnia Artemista sta ora lavorando all’allestimento vero e proprio con lo staff artistico e tecnico. Giovedì 24 novembre alle ore 16,30 presso l’Aula Consiliare del Comune di Marino, alla presenza del Sindaco di Marino Stefano Cecchi e dell’Assessore alla Cultura Pamela Muccini si terrà la conferenza stampa di presentazione del progetto.

Lo spettacolo debutterà sabato 3 dicembre alle ore 20,30 presso la Sala Teatro Vittoria nel Parco Villa Desideri di Marino. Seguiranno la replica di domenica 4 dicembre alle ore 18,30 e tre matinée dedicate alle scuole. L’argomento è complesso, soprattutto perché gli occhi di noi occidentali, permeati della nostra cultura, rischiano di sovrapporre la nostra visione ad una realtà poco conosciuta. Si rischia di giudicare, di applicare le nostre convinzioni aprioristiche. La Compagnia Artemista, insieme a Sabina Barzilai, che cura la regia nonché autrice del testo, ha studiato, provato a capire queste figure femminili lontane: l’importante è riportarle al centro dell’attenzione di tutti.

grafiche ottobre 2022

“Questa Amministrazione ha più volte sposato iniziative per mantenere viva l’attenzione sul tema delle donne afgane – ha sottolineato l’Assessore alla Cultura Pamela Muccini – Questa dura realtà si scontra con un concetto di libertà quasi scontata nel resto del mondo. Proprio alla vigilia della ricorrenza della giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne abbiamo voluto organizzare questa conferenza stampa per la presentazione dello spettacolo nato proprio qui a Marino, che toccherà anche altri Comuni del territorio dei Castelli Romani arrivando fino a Roma”.

Per informazioni e prenotazioni degli spettacoli è possibile inviare una mail salateatrovilladesideri@gmail.com – per le repliche di Marino 340 982 7689; per le repliche di Albano e Velletri 329 848 5958 per Fara Sabina e Teatro Tor Bella Monaca contattare direttamente le segreterie dei rispettivi teatri.

Condividi

Autore A

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

error: Tutti i diritti riservati
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: