Marino: Bibliopop condanna e denuncia autori dei danni ai giochi dei bambini

Marino: Bibliopop condanna e denuncia autori dei danni ai giochi dei bambini

Marino – Appena accortisi dell’accaduto, un misto di rabbia e incredulità ha pervaso l’ambiente di
Bibliopop. Difatti, di primo mattino, la vista di giochi installati per far giocare i bambini dai due ai
12 anni fatti a pezzi, ha letteralmente scioccato tutti.

Questa la reazione che si è vissuta nelle ore della giornata di mercoledì 31 agosto al Parco Maura Carrozza, adiacente e curato da Bibliopop.

I genitori e gli accompagnatori dei bambini che frequentano il Parco si sono alterati particolarmente.

vividental

Molti frequentatori di Bibliopop hanno commentato così l’accaduto:

“Ma quale disagio e turbe educativa hanno gli autori di questo inutile e vigliacco vandalismo?”.

E la risposta dei volontari e dirigenti di Bibliopop è stata:

“Hanno ragione tutti, sono dei poveracci di spirito che devono essere aiutati. Se non ci riesce la famiglia, ci penseranno i Carabinieri che abbiamo allertato con relativa denuncia. E se poi, dovessimo incontrarci, visto che sono vigliacchi e si nascondono ma non hanno fegato a mostrarsi, nell’incontro una cura spirituale e materiale potremmo dargliela anche noi”.

Naturalmente, il Presidente, Sergio Santinelli, ha avvertito immediatamente gli uffici comunali e sporto regolare denuncia presso la stazione CC di S. Maria delle Mole.

Case di riposo Villa Il Sogno e Villa Serena

Nel frattempo, le attività di Bibliopop, sia quelle rivolte ai bambini, sia quelle culturali, come la presentazione del libro su Fidel in Equador, vengono confermate.

Il riferimento è alla iniziativa della presentazione del libro del prof. Davide Matrone, organizzata per
le ore 18 di oggi, giovedì 1 settembre.

Infine, come ricordato dall’Esecutivo di Bibliopop:

“La gestione della biblioteca popolare e del Parco è a cura della Associazione tramite volontari e senza ricevere per questo sovvenzioni dal Comune. Quindi ogni cittadino che si sente coinvolto da tutto ciò e voglia sostenerci con un piccolo contributo diretto è ben accetto. Siamo rintracciabili presso la biblioteca”.

Condividi

Autore A

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

error: Tutti i diritti riservati
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: