Marino, aumenta la sicurezza: potenziato il sistema di videosorveglianza sul territorio del Comune

Marino, aumenta la sicurezza: potenziato il sistema di videosorveglianza sul territorio del Comune

Marino – Grazie ad un importante contributo economico, circa 40.000 euro, che con competenza e caparbietà siamo riusciti ad ottenere, abbiamo dato il via al progetto per il potenziamento di tutto il sistema di videosorveglianza comunale ormai diventato obsoleto e, sin dall’inizio, sottodimensionato.

Tale finanziamento verrà impegnato per raggiungere l’obiettivo di presidiare alcune aree e strutture pubbliche, non ancora dotate dei necessari strumenti per il controllo e la sicurezza, per contrastare l’abbandono dei rifiuti, tutelare le risorse ambientali e boschive, vigilare sui beni archeologici culturali e incrementare la sicurezza di strade e parchi.

Inoltre, anche in accordo con la Prefettura e le forze di Polizia, verranno potenziati i sistemi di controllo delle aree attigue agli edifici scolastici nella certezza che deterrenti e cultura della vita possano aiutare concretamente i ragazzi a scegliere una strada per crescere sani senza scorciatoie.

I principali interventi prevedono
1) Sostituzione di 21 delle 24 telecamere del Centro storico, installate nel 2014, divenute obsolete.

2) Installazione di 12 telecamere nel perimetro esterno presso alcune scuole:
– Plessi “Ungaretti” e “Sandro Pertini” – Marino centro;
– Plessi “Vivaldi”, “Repubblica” e “Elsa Morante” – S. M. delle Mole;
– Plesso “Ippolito Nievo” – Cava dei Selci;
– Plesso “Primo Levi” – Frattocchie;
– Plesso “Alessandro Silvestri” – Castelluccia.

grafiche settembre

3) Installazione di 2 telecamere per il controllo dello spazio adiacente il Centro Anziani di Cava dei Selci.
4) Installazione di 6 telecamere per il controllo di alcune aree dei parchi “Villa Desideri”, “Parco della Pace”, “Parco Spigarelli”, “Parco Chinea”, su indicazione dei comitati di quartiere.
5) Installazione di 2 telecamere presso l’Info Point a ridosso dell’Appia Antica per sorvegliare l’area archeologica.
6) Installazione di 1 telecamera per il controllo della Stazione ferroviaria di S. M. delle Mole.

Inoltre, per quanto riguarda il contrasto all’abbandono dei rifiuti, è stata prevista l’installazione delle telecamere in tre luoghi particolarmente sensibili:

1) Parcheggio Palaghiaccio in via Appia Nuova Vecchia Sede;
2) Area archeologica Appia Antica incrocio Via Palaverta, Via Manin e Via Appia Nuova;
3) Bosco del Ferentano.

Grazie alla costituzione, fortemente voluta da questa Amministrazione, dell’Assessorato all’Innovazione tecnologica e dell’Ispettorato Ambientale Volontario, è nato il “Progetto Territorio Sicuro” tramite il quale abbiamo creato la giusta sinergia con tutte le Forze dell’Ordine per assicurare un controllo capillare del nostro territorio

Attraverso le nuove telecamere, auspichiamo di riuscire a contrastare efficacemente fenomeni criminosi come lo spaccio di sostanze stupefacenti, atti dolosi e il fenomeno dell’abbandono dei rifiuti con conseguente diminuzione dei costi di bonifica delle aree deturpate.

I trasgressori saranno denunciati alle Forze di Sicurezza Pubblica e sanzionati come previsto dalla Legge. 

Grazie alla competenza e alla visione politica Marino compie l’ennesimo passo in avanti per la tutela del territorio e il miglioramento della qualità della vita dei Cittadini.

Così in un comunicato il Movimento 5 Stelle di Marino

Condividi

Autore 2

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Tutti i diritti riservati