Manziana (Rm): Il 29 agosto, il concerto dei Saint John’s Singers nella chiesa di San Giovanni Battista

Manziana (Rm): Il 29 agosto, il concerto dei Saint John’s Singers nella chiesa di San Giovanni Battista

Manziana – Il 29 agosto, ci sarà il concerto dei Saint John’s Singers nella chiesa di San Giovanni Battista.

I cantori di San Giovanni tornano così nel luogo in cui sono nati nel lontano 1991, in omaggio al santo patrono di Manziana, San Giovanni Battista.

Un coro che ha sposato il messaggio di solidarietà e fratellanza del repertorio spiritual e gospel e che si propone oggi al pubblico con un repertorio che affianca ai classici del genere anche nuovi brani arrangiati ad hoc.

vividental

Alle 19, a dimostrazione della devozione per il santo, i Saint John’s Singers animeranno la messa per poi dare il via subito dopo al concerto vero e proprio.

Nato come una costola della prestigiosa associazione manzianese “Il Cantiere dell’Arte”, il coro, per l’occasione, si presenta nella formazione classica.

Spicca tra i nomi quello della nota vocalist statunitense Fatimah Provillon, che ha raccolto il testimone dei tanti noti vocalist americani che hanno cantato assieme al coro, tra i quali il celebre Harold Bradley, Charlie Cannon e altri.

Case di riposo Villa Il Sogno e Villa Serena

A dirigere ci sarà la maestra Alessandra Paffi.

Sul palco, anche i solisti che negli anni si sono formati nel coro: Raffaela Agozzino, Alessandro Coppola ed Enrico Biferari.

Mentre, ad accompagnare il concerto, ci saranno Alessandro Aloisi al pianoforte, Riccardo Colasante alla batteria e Ivano Sebastianelli al basso.

“Per noi – spiega Adriana Rasi, direttrice artistica del coro – è un gradito ritorno a casa dopo i tanti concerti che in oltre tre decenni ci hanno visto protagonisti in Italia e all’estero in sedi istituzionali e non.

Il successo che abbiamo avuto è andato ben oltre le aspettative che avevamo all’epoca quando proprio nella chiesa di San Giovanni Battista, in occasione delle Colombiadi del 1992, facevamo le prime prove importando in Italia, grazie a nomi di assoluto prestigio, il genere spiritual e gospel, all’epoca non così diffuso.

I Saint John’s Singers sono figli di Manziana ed è giusto che qui tornino e si esibiscano”.

Condividi

Autore A

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

error: Tutti i diritti riservati
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: