M5S Genzano: “Amministrazione Zoccolotti, primi 100 giorni inefficaci. Le nostre proposte”

M5S Genzano: “Amministrazione Zoccolotti, primi 100 giorni inefficaci. Le nostre proposte”

Il 5 novembre 2020 c’è stato l’atteso primo Consiglio comunale di Genzano, che ha sancito ufficialmente l’inizio dell’Amministrazione Zoccolotti, eletta dopo il ballottaggio del 4 e 5 ottobre scorso, dopo una deludente partecipazione dell’appena 48,63% aventi diritto al voto“.

Questo è quanto ricorda il M5S di Genzano.

Sono passati 100 giorni, ormai, dall’insediamento e abbiamo voluto riesumare le 5 promesse decantate durante la campagna elettorale, ad oggi non mantenute: ‘5 cose che farò nei primi 100 giorni da Sindaco’“.

1) Verso la Casa della Salute: apertura CUP, ambulatori di elettrocardiografia, radiologia, otorino geriatrico, allergologo, vaccinale.
RISULTATO: AD OGGI L’OSPEDALE ‘DE SANTIS’ NON FORNISCE NESSUNO DEI SERVIZI ELENCATI“.

2) La stazione ferroviaria di San Gennaro – Genzano di Roma assegnata al Comune in comodato d’uso gratuito.
RISULTATO: AD OGGI IL COMODATO D’USO GRATUITO RICHIESTO NON È STATO ANCORA OTTENUTO E LA STAZIONE VERSA IN UNA SITUAZIONE DI DEGRADO ASSOLUTO, SENZA CHE SIA STATO FATTO NULLA ALMENO PER EVITARE UN DANNO DI IMMAGINE EVIDENTE PER GENZANO, PROVVEDENDO A RIMUOVERE IMMONDIZIA ED ERBACCE COME GIÀ DOCUMENTATO TEMPO FA“.

3) Pulita ci piace: pulizia e manutenzione di parchi marciapiedi e panchine
RISULTATO: SU QUESTO PUNTO BISOGNA LAVORARE MOLTO ANCORA, CON ACCURATI CONTROLLI SU COME VENGONO ESEGUITI INTERVENTI DI PULIZIA E MANUTENZIONE, POICHÉ SONO STATE RISCONTRATE SITUAZIONI DI DEGRADO URBANO“.

4) È giunta l’ora, una giunta al mese in ogni quartiere della città aperta al pubblico
RISULTATO: NON PERVENUTO, ANCHE A CAUSA RESTRINZIONI COVID-19“.

5) Monitoraggio su tutti gli interventi di edilizia scolastica per la sicurezza dei nostri figli
RISULTATO: SI SONO FINALMENTE RESE DISPONIBILI MOLTE RISORSE FRUTTO ESCLUSIVO DI UN LAVORO DELLE PASSATE AMMINISTRAZIONI“.

Riteniamo” continua il M5S Genzanoche in politica si debba criticare sempre in maniera costruttiva, affinché questo possa aiutare a migliorare la vita dei cittadini. Per questa ragione riteniamo vadano affrontati e risolti, oltre ai 5 punti descritti nelle promesse dei primi 100 giorni, anche altri 4 aspetti importanti“. I seguenti:

1) Una situazione insostenibile per quanto riguarda la manutenzione delle strade, marciapiedi e segnaletiche con dissesti del manto stradale gravi rilevati, in particolare sulla Tangenziale con buche profonde e pericolose, Via Montegiove ridotta un colabrodo, Via Vigne Nuove divenuta quasi impraticabile e situazioni difficilissime specie per i marciapiedi zona Coop e Via Roma, oltre a situazioni gravi di degrado urbano in tutta la città.
LA PROPOSTA: RIBADIAMO CON FORZA LA NECESSITÀ DI UN PIANO PROGRAMMATICO PLURIENNALE PER IL RIFACIMENTO DEL MANTO STRADELE E MARCIAPIEDI DI GENZANO ATTRAVERSO UN ACCORDO QUADRO PER LAVORI ORDINARI E STRAORDINARI, MAGGIORE CONTROLLO E AZIONI IMMEDIATE CONTRO IL DEGRADO URBANO CON FORTE CONTRASTO AI RESPONSABILI DI ATTI VANDALICI
“.

2) La necessità di avere una viabilità migliore e di un più organizzato servizio Trasporto Pubblico, tenendo conto delle situazioni di collegamento delle aree periferiche e della prossima chiusura del Ponte di Ariccia.LA PROPOSTA:UN NUOVO PIANO PER LA VIABILITÀ (TPL) PER SERVIRE MEGLIO IL TRASPORTO PUBBLICO DI CITTADINI E STUDENTI“.

3) L’epidemia Covid-19 ci ha portati in una situazione drammatica sotto l’aspetto sanitario ma anche di quello finanziario, con la perdita inesorabile di posti di lavoro. Non vogliamo un assistenzialismo fine a sé stesso, ma l’obiettivo è quello di trovare strumenti per riportare le persone nel mondo del lavoro.
LA PROPOSTA: CREDIAMO SI DEBBA ISTITUIRE UN REDDITO DI CITTADINANZA TERRITORIALE COME È AVVENUTO E STA AVVENENDO NELLA CITTADINA DI MARINO PER I DISOCCUPATI OVER 40, ISTITUENDO CORSI DI FORMAZIONE E SOSTENENDO ECONOMICAMENTE LE PERSONE IN DIFFICOLTÀ CON L’OBIETTIVO DI REINTEGRO RAPIDO NEL MONDO DEL LAVORO
“.

4) Le sfide future e i grandi investimenti da parte dell’Europa nella trasformazione digitale ci dicono che bisogna essere pronti a questo grande cambiamento nel nostro territorio.
LA PROPOSTA: PROPONIAMO DI ISTITUIRE UN TEAM CHE SI OCCUPI DELLA TRASFORMAZIONE DIGITALE, CON LO SCOPO DI MIGLIORARE, SEMPLIFICARE E CREARE NUOVA OCCUPAZIONE NEI SERVIZI DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, PER REALIZZARE ‘OPEN GOVERNMENT’ E CREARE UNA FORTE IMPLEMENTAZIONE TECNOLOGICA BASATA SULLA SOSTENIBILITÀ AMBIENTALE CON PARTICOLARE FOCUS NELLO SVILUPPO TURISTICO-CULTURALE ED ENOGASTRONOMICO
“.

Sarebbe inoltre auspicabile” conclude il M5S Genzanoassegnare uno spazio comune per tutte le forze politiche del territorio nei locali comunali per offrire un’opportunità di risposte a tutti i cittadini. Continueremo a fornire il nostro sostegno alla comunità attraverso idee, proposte e azioni concrete sul territorio, sopra tutto in una fase così delicata dovuta al perdurare di questa epidemia Covid-19 Siamo disponibili ad un confronto con il Sindaco Zoccolotti per approfondire i temi esposti e dare il nostro contributo per trovare soluzioni“.

Condividi

Valentina INFO

Un pensiero su “M5S Genzano: “Amministrazione Zoccolotti, primi 100 giorni inefficaci. Le nostre proposte”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Tutti i diritti riservati