Linee FS, al via l’ACCM: gestione traffico computerizzata e centralizzata tra Ciampino e Colleferro

Linee FS, al via l’ACCM: gestione traffico computerizzata e centralizzata tra Ciampino e Colleferro

“Si chiama ACCM, acronimo che sta per Apparato Centrale Computerizzato Multistazione, ed è la soluzione tecnologica che Rete Ferroviaria Italiana (Gruppo FS Italiane) ha attivato lo scorso weekend sulla tratta Ciampino-Colleferro per migliorare la regolarità del traffico ferroviario sulle linee Roma-Cassino (FL6) e Roma-Albano/Velletri/Frascati (FL4)”.

È quanto si legge su Fs News, il giornale online del Gruppo Fs.

“Il nuovo sistema – prosegue la nota – consente di gestire e supervisionare l’impianto di Ciampino e il percorso fino a Colleferro, lungo circa 50 chilometri, direttamente dal Posto Centrale di Roma Termini, che può impartire comandi e ricevere controlli da remoto, consentendo in questo modo un miglioramento della qualità del servizio per i pendolari, una maggiore affidabilità infrastrutturale e un’ottimizzazione della gestione di eventuali guasti”.

“L’intervento di RFI si inserisce in un quadro più generale di potenziamento tecnologico del nodo di Roma, un progetto complesso considerata l’estensione e l’importanza dell’area interessata e l’eterogeneità delle attività e dei sistemi necessari. Oltre all’attivazione dell’ACCM, infatti, è stato portato a termine l’adeguamento dei Piani Regolatori di Stazione e l’aggiornamento dei sistemi automatici per le informazioni al pubblico”.

“Per quanto riguarda le soluzioni tecnologiche, è stato rinnovato il Sistema di Controllo Marcia Treni (SCMT), che vigila elettronicamente sul rispetto dei segnali e dei limiti di velocità, intervenendo automaticamente sul sistema di frenatura in caso di necessità ed è stato esteso Il Sistema Comando e Controllo Multistazione (SCCM) del nodo di Roma, per regolare la circolazione ferroviaria da remoto. Il tutto per un impegno economico complessivo di circa 30 milioni di euro”.

“I lavori per l’attivazione sono durati dalle 23.30 di venerdì 27 novembre alle 5.30 di domenica 29, e hanno coinvolto su vari turni addetti sia del Gruppo FS Italiane sia delle varie imprese appaltatrici, 130 presenti lungo la linea e 50 connessi da remoto”.

Condividi

Valentina INFO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Tutti i diritti riservati