Legge Antifascista Stazzema, Nutile (Castel Gandolfo) aderisce alla petizione nazionale

Legge Antifascista Stazzema, Nutile (Castel Gandolfo) aderisce alla petizione nazionale

Il consigliere comunale di Castel Gandolfo Tiziano Nutile rende noto di aver firmato la petizione nazionale in favore della Legge Antifascista Stazzema, per punire chi fa propaganda fascista e nazista, anche online.

Questa mattina” racconta Nutileinsieme all’ex assessore alla Cultura Massimo Marchionne, e prima ancora condiviso con la segretaria locale dell’A.N.P.I. Simona Birfignani, abbiamo presentato al segretario comunale la richiesta per la pubblicazione della petizione a favore della legge di iniziativa popolare che riguarda ‘le norme contro la propaganda e la diffusione di messaggi inneggianti a fascismo e nazismo e la vendita e produzione di oggetti con simboli nazisti e fascisti’ promossa dall’Anagrafe antifascista. Una comunità virtuale di valori, aperta a tutti coloro che si riconoscono nei principi sanciti dalla Carta di Stazzema“.

Ho incontrato poi il Sindaco Monachesi, a cui ho fatto presente le nostre intenzioni. Come sempre sono stato accolto e ascoltato (senza bisogno dell’istituzione di nessun tavolo)e invitato anche da lei a presentare la richiesta. Aggiunto a questo, vista l’importanza dell’argomento, nonostante in Consiglio Comunale sediamo su banchi opposti, ho espresso al Sindaco il desiderio di poter condividere insieme a lei la promulgazione della petizione“.

Sarò felice di essere il primo nel mio Comune a firmare questa petizione contro la diffusione della propaganda fascista“.

Per aderire è sufficiente compilare il modello che si trova online sul sito www.anagrafeantifascista.it, Oppure recarsi, appena sarà reso noto dal sito del Comune, negli uffici preposti del municipio e nei giorni e negli orari indicati da esso“.

Chiudo con una frase di Carlo Rosselli: ‘Siamo antifascisti perché la nostra patria non si misura a frontiere e cannoni, ma coincide col nostro mondo morale e con la patria di tutti gli uomini liberi’“.

Condividi

Valentina INFO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Tutti i diritti riservati