Lariano, torna la sagra de fungo porcino che riporta al centro la tradizione culinaria

Lariano, torna la sagra de fungo porcino che riporta al centro la tradizione culinaria

Lariano (Rm) – Al via la trentesima edizione della sagra del fungo porcino, al solito ricca di eventi e occasioni di divertimento. La festa è promossa e realizzata dall’Associazione Fungo Porcino costituitasi con lo scopo di promuovere, sviluppare e svolgere attività sociali.

Grazie all’intervento dell’Associazione, durante questi anni, è stato possibile impegnare le scuole, presenti a Lariano, in varie iniziative legate alla salvaguardia ed al rispetto dell’ambiente, si è riusciti anche ad assegnare delle Borse di studio a quanti si sono aggiudicati il riconoscimento del miglior lavoro realizzato su argomenti prettamente ecologici.

La festa, dunque, si inserisce in un contesto finalizzato all’acquisizione di una sana cultura alimentare e, attraverso la conoscenza dei prodotti tipici della nostra regione e dei processi di trasformazione, vuole essere un prezioso contributo per il miglioramento del processo educativo-formativo delle nuove generazioni. Una FESTA che oltre a dare l’opportunità di degustare il frutto più prezioso del Parco dei Castelli Romani, vuole rievocare antichissime tradizioni popolari. Infatti la raccolta del fungo porcino, divenuta quasi un rituale per i larianesi, fa parte di quei gesti quotidiani dei nostri nonni che con questo fruttuoso mestiere sostenevano anche le famiglie più numerose

La festa si terrà dall’8 al 25 settembre al piazzale Martiri della libertà. Il nostro giornale aggiornerà costantemente i lettori sulle novità e le specialità di quest’anno.

Condividi

Autore M

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

error: Tutti i diritti riservati
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: