Lariano, furto con auto ariete e mistero al centro commerciale Visual Express, l’altra notte, qualcuno ha sparato verso i ladri. Trovato proiettile e buco sulla macchina rubata

Lariano, furto con auto ariete e mistero al centro commerciale Visual Express, l’altra notte, qualcuno ha sparato verso i ladri. Trovato proiettile e buco sulla macchina rubata

Lariano – Indagini serrate e fitto mistero sul furto con auto ariete al negozio di occhiali Visual Express di via Napoli, l’altra notte, tra le 3.30 e le 4. I ladri hanno comunque rischiato grosso, di prendersi una pallottola per rubare qualche scatola di occhiali e altri oggetti.

Sul fatto stanno indagando i carabinieri di Lariano e della Compagnia di Velletri. Alcuni residenti della zona a ridosso del centro abitato, sono stati svegliati dal rumore di diversi colpi da sfondamento di vetrate e sono scesi in strada.

grafiche aprile 2022

Quando sono arrivati in via Napoli hanno notato che il vasto megastore di occhiali, aveva subito un furto con sfondamento da auto ariete. I ladri avevano usato una Lancia Y bianca, poi risultata rubata, in zona Aprilia, come mezzo  per sfondare la porta secondaria della struttura commerciale sul retro e rubare gli occhiali e altri oggetti con danni e bottino ingente.

Ma oltre alla macchina usata per il colpo i carabinieri di Lariano e Velletri del Radiomobile e Nucleo Investigativo sul posto hanno trovato anche un proiettile in terra di pistola e sulla stessa macchina hanno notato un foro, sulla parte anteriore della carrozzeria, riferito probabilmente ad un colpo d’arma da fuoco tipo pistola semiautomatica sparato da qualche residente per metterli in fuga.

studio legale giussani roma

Così i militari hanno sequestrato la Lancia Y per ulteriori indagini con l’ausilio della squadra scientifica rilievi balistici. Dall’esame di alcune videocamere di sorveglianza privata si vedono un gruppo di persone (almeno 4) che, uscite dal centro commerciale, con volto coperto e alcune scatole e sacchi in mano, si sono dati alla fuga. Sicuramente gli stessi ladri che, spaventati per gli spari esplosi al loro indirizzo, sono fuggiti. 

Condividi

AutoreL

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

error: Tutti i diritti riservati