Lanuvio, carenza Idrica – zona Stazione/ Piastrarelle

Lanuvio, carenza Idrica – zona Stazione/ Piastrarelle

Lanuvio – L’Amministrazione comunale informa che sono ripresi i lavori per il ripristino del potabilizzatore di Via Santa Maria della Pace ancora bloccato dal guasto di ieri.

Il Sindaco e la Giunta è in costante contatto con i vertici di Acea e presente durante i lavori per la sistemazione dell’impianto che, secondo Acea, tornerà in funzione nelle prossime ore.

“Esprimiamo la nostra vicinanza a tutti i cittadini che da più di 24 ore sono senza acqua e assicuriamo il massimo impegno nel seguire con determinazione l’evoluzione dei lavori.

“L’Amministrazione è pronta a mettere in campo tutti gli atti a tutela dei diritti dei cittadini e informa che oltre all’autobotte presente in piazza XXV aprile ne è stata richiesta un’altra che verrà posizionato nel piazzale della stazione di Lanuvio”.

Così in una nota il comune di Lanuvio su Facebook questa mattina.

“Gli interventi al potabilizzatore di Via Santa Maria della Pace messi in campo nella serata di ieri da parte di Acea non hanno prodotto i risultati sperati.

Nonostante il costante contatto con gli operativi di Acea e con la parte dirigenziale non siamo ancora in grado di dare buone notizie.

Sono ormai più di 24 ore che una zona della nostra Città è senza acqua e questo è un fatto non più tollerabile visti i tempi e le temperature bollenti.

I vertici di Acea mi hanno assicurato che con l’intervento attualmente in corso si ritornerà alla normalità, ma qualora così non fosse siamo pronti a mettere in campo tutti gli atti possibili a tutela dei cittadini di Lanuvio.

Ho chiesto una seconda auto botte da far stazionare al parcheggio della stazione oltre a quella che sarà presente in piazza XXV Aprile ( la stanno ricaricando).

Insieme all’Assessore Mario Di Pietro stiamo monitorando l’evoluzione della situazione stando presenti all’impianto e tenendo i contatti con i responsabili dell’Ente gestore.

Perche’ siamo in questa situazione?

Purtroppo scontiamo gli errori di una pianificazione precaria dell’emergenza arsenico e lo stallo burocratico che ha bloccato la realizzazione dell’invaso Carlo Fontana. Sono anni che Acea non procede a causa dei blocchi imposti dal Ministero dei Beni Culturali.

Seguono aggiornamenti.”

Così in una nota su Facebook il Sindaco di Lanuvio, Andrea Volpi.

Condividi

AutoreL

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

error: Tutti i diritti riservati
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: