Lanuvio, Carenza idrica. Il sindaco Volpi: “Vietato l’utilizzo dell’acqua per scopi di non primaria necessità”

Lanuvio, Carenza idrica. Il sindaco Volpi: “Vietato l’utilizzo dell’acqua per scopi di non primaria necessità”

Lanuvio – In una nota ieri il sindaco Andrea Volpi ha esposto il problema della carenza idrica che sta affligendo l’intera Regione Lazio, conducendoci alla siccità.

“Questa mattina ho firmato l’ordinanza per vietare l’utilizzo dell’acqua per scopi di non primaria necessità. Già da qualche settimana il servizio idrico manifesta problematiche di funzionamento relative sia agli impianti che alla carenza di flusso. Nonostante i nostri tempestivi interventi nelle segnalazioni all’ente gestore circa i disservizi riscontati la situazione non sta migliorando.”

studio legale giussani roma

“A tal proposito ho convocato in Comune i responsabili di zona di Acea (che incontrerò giovedì) per affrontare le problematiche sollevate dai cittadini e per capire quali soluzioni adottare per diminuire i disagi”, continua il sindaco. “Lo scrivo per ultimo, ma non si può non tener conto delle dichiarazioni del Presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti che ha annunciato di voler proclamare lo stato di calamità naturale per l’intera regione. Dichiarare lo stato di calamità naturale è utile ad adottare misure straordinarie per sopperire alle conseguenze di un’ emergenza climatica che ci sta conducendo alla siccità.”

grafiche aprile 2022

“Consapevole del disagio e della situazione che non coinvolge solamente Lanuvio esorto tutti ad un consumo responsabile. Continuerò a monitorare il servizio ed a informare la cittadinanza sull’evoluzione di questa problematica mantenendo i contatti con Acea, con la Regione Lazio e con la Prefettura di Roma”, conclude così Volpi.

Condividi

Autore F

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

error: Tutti i diritti riservati