La storia della Signora Maria e del Giardino che andava curato

La storia della Signora Maria e del Giardino che andava curato

Grottaferrata – Pensavamo, ingenuamente, fosse più semplice parlarvi del servizio di manutenzione del verde e dirvi in cosa consiste. Invece, ci siamo resi conto di quanto sia difficile anche solo iniziare.


Inizialmente abbiamo pensato di spiegarvi in modo dettagliato un servizio per volta, ma vi avremmo sicuramente annoiati. Allora ci siamo chiesti “cosa piace sicuramente a tutti?” e siamo convinti non esista persona al mondo a cui non piacciono le storie. Così abbiamo deciso di raccontarvi la storia della Signora Maria che aveva un giardino da curare. La storia inizia così:
Una mattina di due giorni fa, dopo aver accompagnato il nipotino a scuola, entra nella sede di Grottaferrata – in Via Giuseppe Garibaldi, 17 – una gentile signora di nome Maria con una richiesta ben precisa:
“Buongiorno, ho un giardino abbastanza grande e non riesco a curarlo come vorrei. Potete prepararmi un preventivo?”
Non siamo stati affatto stupiti da tale richiesta ma anzi, ne abbiamo colto tutte le difficoltà.


Soprattutto durante l’autunno è importante curare il giardino per godere degli ultimi frutti e garantirne la sopravvivenza durante l’inverno. Il prato e l’orto hanno bisogno delle piccole ultime attenzioni per la raccolta primaverile e l’autunno è il periodo in cui vanno potati gli alberi e le siepi. Sappiamo che non è affatto semplice ed è un vero e proprio secondo lavoro!
Per questo motivo abbiamo raccontato alla signora Maria che la GVC 2016, azienda del Gruppo GVC, si occupa da anni della gestione di giardini privati e le abbiamo mostrato i nostri lavori di sistemazione di aiole, potatura, abbattimento di alberi anche ad alto fusto, il tutto nel rispetto degli standard di qualità UNI EN ISO 9001:2015.
A questo punto le abbiamo raccontato il nostro modo di operare per garantire un trattamento personalizzato in base al proprio giardino:

  1. I nostri giardinieri fissano un sopralluogo gratuito per verificare lo stato del giardino da sistemare;
  2. Prepariamo un preventivo personalizzato e, ora, è in corso una scontistica del 10% per un singolo intervento mentre del 15% per una programmazione annua;
  3. Svolgiamo il servizio in base alle disponibilità del cliente.
    La signora Maria ha voluto fissare subito il sopralluogo ed è emersa la necessità di eseguire una potatura delle siepi e degli alberi. Non è un lavoro facile e ci sono alcune cose di cui tener conto:
    • Il taglio dev’essere preciso e netto.
    • Non devono essere toccati i rami portanti della pianta, ne va della salute e della bellezza dell’intera struttura.
    • Bisogna evitare una potatura radicale così da non danneggiarne la fioritura e il futuro raccolto.
    Questo è un lavoro molto delicato, per questo è importante richiedere l’aiuto di un giardiniere che sa dove e come intervenire.
    Abbiamo così presentato il nostro preventivo con la scontistica del 15% perché la signora Maria ha deciso di sottoscrive un programma annuale.
    Siamo felici di avere Maria tra i nostri nuovi clienti!
    Ne approfittiamo comunque per segnalare a tutti voi che, quasi sicuramente, nella nuova Legge di Bilancio 2022 ci sarà la proroga del Bonus Verde che prevede una detrazione Irpef del 36% sulle spese sostenute per i seguenti interventi:
    • sistemazione a verde di aree scoperte private di edifici esistenti, unità immobiliari, pertinenze o recinzioni, impianti di irrigazione e realizzazione pozzi;
    • realizzazione di coperture a verde e di giardini pensili.
    La detrazione è suddivisa in 10 quote annuali di identico ammontare e va quantificata su un importo massimo di 5.000 euro per unità immobiliare a uso abitativo. Purtroppo, non è possibile usufruire dello sconto in fattura o cessione del credito ma, ciò nonostante, saremo comunque felici di fornire tutte le informazioni necessarie.
    Diventa anche tu protagonista della nostra storia. Chiamaci al numero 06 69327361 oppure vieni a trovarci a Grottaferrata in Via Giuseppe Garibaldi, 17.
Condividi

Redazione 2

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Tutti i diritti riservati