Istituto Maestre Pie Venerini Velletri: Quando l’insegnamento diventa vocazione

Istituto Maestre Pie Venerini Velletri: Quando l’insegnamento diventa vocazione

Velletri – Educare è uno di quei mestieri che non si fanno per uno stipendio a fine mese, ma si vive come una passione, quasi fosse una vocazione. Lo sanno bene le insegnanti dell’istituto Maestre Pie Venerini a Velletri, dove formare i ragazzi non è una semplice trasmissione di nozioni. Attenzione a 360° verso il bambino fin dal primo giorno del suo ingresso nell’istituto scolastico che si trova in Via Guido Nati 19, della città Veliterna. Qui vengono accolti i piccoli fin dai 2 anni e mezzo nella scuola dell’infanzia e potranno proseguire il loro percorso di studi fino alla conclusione del ciclo della primaria. Una scuola che, come l’ha definita la sua dirigente scolastica professoressa Luisa Goretti, è più una famiglia, dove le insegnanti svolgono il loro ruolo di educare ma che riescono a dedicare, ai loro alunni, un’attenzione in più. L’istituto Mestre Pie Venerini è stato fondato nei primi anni del’900 dalle suore Maestre Pie Venerini che hanno gestito l’istituto formando generazioni di veliterni. Oggi, sebbene la proprietà appartenga ancora a un ente religioso, il corpo docenti è costituito da insegnanti laiche. L’istituto Maestre Pie Venerini è pensato per essere percepito come una “comunità” aperta a tutti, anche a chi ha fede diverse da quella cattolica. Un luogo in cui i genitori possono affidare i propri figli nella massima sicurezza, certi che verranno seguiti, stimolati ed educati con la massima cura. Una straordinaria rete di collaborazione interna, che coinvolge anche le famiglie. Le classi di numero ridotto sono certamente un vantaggio per le insegnanti, ma il successo di questa scuola è da ricercare in altro, come la cura anche verso l’aspetto emotivo.
La gestione delle emozioni è una delle cose che i giovani studenti possono apprendere attraverso un percorso seguito anche da una psicologa. Evitare traumi, conoscere e gestire le proprie reazioni è un aspetto rilevante per dei bambini che vivono un importante cambiamento. Il programma scolastico che viene seguito è lo stesso previsto dalle scuole pubbliche, la differenza fondamentale è nel come gli strumenti vengono forniti ai ragazzi. Il corpo docenti infatti è impreziosito da innesti che alzano la qualità dell’insegnamento.
Per la lingua inglese per esempio, l’insegnante in alcune classi è madre lingua.
Da quest’anno è stato avviato il progetto di bilinguismo che prevede, oltre alle ore di insegnamento, anche delle ore aggiuntive che vengono condotte dall’insegnante in coordinamento con la docente di italiano. Anche per i più piccolini, con attività pensate per la loro età, viene seguito un percorso di inglese che gli permetterà di arrivare alla scuola primaria con una base importante. Una particolarità per facilitare l’apprendimento dell’inglese è nel far procedere il programma della seconda lingua con quello di italiano. Anche l’educazione motoria viene svolta in modo esclusivo; inoltre,è opzionale scegliere di fare un corso con un insegnante specializzato in arte circense che propone ai ragazzi dei percorsi divertenti che facilitano la coordinazione e la conoscenza delle proprie possibilità. Unendo gioco e divertimento, gli studenti sperimentano sé stessi e la propria fisicità. Per far appassionare i giovani studenti alla lettura da quest’anno è stato anche predisposta una biblioteca con uno spazio dove i bambini potranno scegliere un libro da leggere utilizzando degli spazi dotati di una veranda dove potranno gustare i propri libri.
Attenzione per i bambini, cura della didattica attraverso personale specializzato e attività pensate per la crescita dei ragazzi, che saranno dotati degli strumenti adatti alla loro crescita per affrontare, in modo consapevole, la vita che li aspetta.

istituto venerini velletri
Condividi

Redazione 2

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Tutti i diritti riservati