Grottaferrata, fino al 9 gennaio obbligo di mascherina all’aperto

Grottaferrata, fino al 9 gennaio obbligo di mascherina all’aperto

Grottaferrata- Il commissario prefettizio , viceprefetto Giancarlo Dionisi ha firmato in data odierna una ordinanza avente come oggetto “Ulteriori misure per la prevenzione e gestione del rischio di contagio e dell’emergenza
epidemiologica da Covid-19” ovvero l’obbligo di indossare i dispositivi di protezione delle vie aeree all’aperto nel periodo natalizio.

Il provvedimento sarà esecutivo dalle ore 00,00 di domani, mercoledì 8 gennaio alle ore 24.00 di domenica 9 gennaio 2022 e avrà validità per l’intera giornata.

Forze dell’ordine e Polizia Locale saranno deputati a vigilare sul rispetto dei termini dell’ordinanza da parte di cittadini e visitatori. Ai trasgressori sarà applicata una sanzione amministrativa che potrà andare dai 400 ai 3mila euro.

Al centro delle preoccupazioni del viceprefetto “l’indice di diffusione del Covid-19 che registra un lento ma costante aumento della diffusione del virus” si legge nel dispositivo, anche in relazione all’evolversi delle varianti, nel quadro della presente situazione epidemiologica che ad oggi vede tra i residenti di Grottaferrata 65 cittadini risultati positivi al tampone, dato aumentato del 30% nelle ultime tre settimane.

Sono esenti dal rispetto della disciplina sancita nel provvedimento commissariale: i  bambini di età inferiore ai sei anni, le persone con patologie o disabilità incompatibili con l’uso della mascherina, nonché le persone che devono comunicare con un disabile in modo da non poter far uso del dispositivo e i soggetti che stanno svolgendo attività sportiva.

L’ordinanza adottata – spiega il viceprefetto Dionisi – è di carattere preventivo e precauzionale. In nuce alla decisione che certamente non intende in alcun modo essere punitiva o restrittiva, ci sono varie considerazioni tra le quali quella che chi rappresenta le istituzioni deve porsi in primo luogo: ovvero garantire le condizioni di massima sicurezza possibile per la popolazioneIn tal senso – prosegue il commissario prefettizio – visto l’afflusso di persone che fisiologicamente sarà maggiore nel periodo natalizio, in particolar modo nel triangolo di vie centrali costituito da corso del Popolo, viale San Nilo e via Roma, considerati anche gli eventi di qualità che anche il Comune contribuirà a organizzare nel periodo, si è ritenuto doveroso applicare un rafforzamento delle norme di sicurezza che tutte e tutti saremo chiamati ad osservare.

L’obiettivo è chiaro: quello di trascorrere un Natale che nel miglior modo possibile possa trasmettere il senso di serenità e gioia in un contesto di ripresa piena delle attività sociali ed economiche sul territorio. Una fase che, tuttavia, per essere completata al meglio dovrà essere ancora vissuta e chiaramente amministrata con la massima cautela, a vantaggio della salute e della sicurezza della collettività” conclude il viceprefetto Dionisi

Condividi

Autore 4

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Tutti i diritti riservati