Grottaferrata, abbattute numerose alberature in un terreno adiacente Via XXIV Maggio: Chi ha autorizzato e per quali ragioni?

Grottaferrata, abbattute numerose alberature in un terreno adiacente Via XXIV Maggio: Chi ha autorizzato e per quali ragioni?

Riceviamo e pubblichiamo

Grottaferrata – Transitando lungo Via XXIV Maggio a Grottaferrata, balzano agli occhi i resti di numerosissime alberature abbattute in un terreno prospicente il civico n. 132 (all’altezza dell’ex Ristorante Il Portico).

L’area in cui sono stati abbattuti gli alberi evidenzia anche l’avvenuta effettuazione di lavori tipo movimento terra, con presenza di un sorta di vicolo interno in terra battuta e l’eliminazione della folta e rigogliosa vegetazione preesistente.

Per rendersi conto dell’intervento effettuato, occorre confrontare lo stato dei luoghi come visibile attualmente dal ciglio stradale, con la situazione preesistente. In tal modo, ci si rende immediatamente conto delle conseguenze dei lavori effettuati: il filare di alberi che costeggiavano Via XXIV Maggio è stato completamente eliminato. Così come le folte alberature che preesistevano nella parte pianeggiante del terreno ai piedi di un lieve avvallamento.

Nel terreno in questione, che peraltro ricade nell’area del Parco dei Castelli Romani, non risulta apposto alcun cartello di cantiere ai sensi del DPR n. 380/2001 e/o del D.L. n. 81/2008, né altra cartellonistica idonea per identificare, se del caso, la natura dei lavori effettuati e/o in corso, nonché le eventuali autorizzazioni.

Preso atto della situazione, stamane ho effettuato apposita segnalazione al Commissario Straordinario ed al Responsabile dell’Area Vigilanza del Comune di Grottaferrata, all’Ente Parco ed al relativo Nucleo Vigilanza (Guardiaparco), oltre che ai Carabinieri del Comando Stazione Nucleo Forestale di Rocca di Papa.

In attesa di conoscere l’esito della segnalazione, auspico che le locali Associazioni operanti per la tutela dell’ambiente e del verde (tra cui Italia Nostra Castelli Romani, Comitato Tutela Ambiente Grottaferrata-CO.T.A.G. e Lengheru Neru) vogliano attivarsi per svolgere ulteriori verifiche e, qualora necessario, interessare anch’esse le competenti Autorità affinché sia chiarito quanto è accaduto ed ancora sta accadendo.

Così come mi auguro che tutte le Forze politiche e civiche del territorio vogliano interessarsi alla questione, contribuendo a fare luce sugli eventi.

Giampiero FONTANA

Condividi

Autore 4

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Tutti i diritti riservati