Grottaferrata, 20 novembre comune e scuole per i diritti dell’infanzia e dell’adolescenza

Grottaferrata, 20 novembre comune e scuole per i diritti dell’infanzia e dell’adolescenza

Grottaferrata – Sabato 20 novembre 2021 in occasione della Giornata internazionale sui diritti dell’Infanzia  e dell’Adolescenza, l’assessorato alle Politiche sociali propone agli Istituti comprensivi del comune di Grottaferrata di aderire all’iniziativa “La città che vorrei”.

Lo fa attraverso una manifestazione che coprirà l’intera giornata. Protagonisti i bambini e gli adolescenti delle scuole di Grottaferrata. Quattro i panel nei quali saranno suddivise le attività. Due in programma al mattino, due al pomeriggio. 

DIRITTO ALL’ASCOLTO

Tra le 10:00 e le 13:00 l’Amministrazione comunale a Capodarco incontra i bambini delle scuole San Nilo e Falcone interrogando i piccoli sul tema “La città che vorrei”. Nella stessa sede, fino alla 17:30, resteranno esposti lavori dei piccoli. 

DIRITTO AL GIOCO

Nello stesso orario in piazza Cavour i bambini potranno intrattenersi con i giochi del Ludobus. 

DIRITTO DI ESPRIMERE LE OPINIONI

Dalle 15:00 alle 17:30 sempre presso Capodarco due laboratori dedicati al diritto all’espressione. Uno per i più piccoli dai 6 ai 12 anni, l’altro riservato agli adolescenti che prevedrà come mezzo di espressione la realizzazione di murales e vedrà l’incontro dell’Amministrazione comunale con studentesse e studenti del Liceo Artistico San Giuseppe e Liceo Scientifico B.Touschek.

LA CITTÀ CHE VORREI CON UNICEF

Il Comune di Grottaferrata ha aderito, con delibera comunale nel Dicembre del 2020, al programma Città amica dei bambini e dei ragazzi sottoscrivendo un protocollo d’intesa con l’Unicef. La partecipazione dei bambini e dei ragazzi è elemento essenziale del percorso del programma e l’ascolto delle loro esigenze, proposte, desideri è per l’amministrazione il fulcro di una programmazione condivisa” spiegano il sindaco Luciano Andreotti e l’assessora alle Politiche sociali, Tiziana Salmaso

Quest’anno in occasione della giornata internazionale sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza l ‘assessorato alle politiche sociali ha proposto agli Istituti comprensivi del comune di Grottaferrata, di aderire all’iniziativa La città che vorrei” proseguono il sindaco e l’assessora. 

L’obiettivo consiste nello sviluppare un percorso che possa tradurre i principi della Convenzione Onu sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza nella vita quotidiana dei bambini e dei ragazzi”.

“Il gruppo classe facendo riferimento alla Convenzione sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza lavorerà sul tema La città che vorrei.  L’elaborato finale (poesia, disegno, video, opera artistica, tema), uno ogni classe, sarà il risultato dell’ espressione di un confronto tra studenti” concludono Andreotti e Salmaso.

Gli elaborati saranno presentati all’Amministrazione comunale dagli studenti, accompagnati da un insegnante di riferimento, la mattina del giorno 20 novembre presso gli spazi messi a disposizione da Agricoltura Capodarco. 

L’Amministrazione comunale ringrazia gli operatori comunali del Servizio Educativo coordinati dalla dottoressa Patrizia Pisano, l’Unicef, gli istituti comprensivi e Agricoltura Capodarco per la decisiva collaborazione alla riuscita dell’iniziativa

Condividi

Autore 2

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Tutti i diritti riservati