Giocando in Biblioteca, le biblioteche dei Castelli Romani si mettono in gioco

Giocando in Biblioteca, le biblioteche dei Castelli Romani si mettono in gioco

Il mondo del game appassiona da sempre migliaia di italiani, e può considerarsi una forma di intrattenimento culturale, oltre che un’espressione d’arte.

Sull’onda del Modena Play e in attesa dell’IGW – International Game Week che si terrà quest’anno dal 7 al 13 Novembre, alcune biblioteche del territorio hanno organizzato eventi per tutte le età – famiglie, ragazzi ma anche e soprattutto adulti – e per tutti i tipi di giocatori – nuovi appassionati, giocatori esperti, amanti dei party game – e parteciperanno ufficialmente all’IGW.

Prende così avvio il 18 settembre 2021, per proseguire – intanto – fino a dicembre, il progetto “Giocando in biblioteca” a cura del Sistema Castelli Romani, un programma fitto di eventi a tema ludico che animerà le bellissime sale delle biblioteche di Frascati (sezione adulti e sezione ragazzi), Genzano di Roma, Grottaferrata, Lanuvio, Lariano.

Nuovi e vecchi iscritti avranno l’opportunità di cimentarsi in giornate di giochi da tavolo, serate di giochi di ruolo, incontri di formazione e informazione sul mondo del game. Grandi e piccini verranno introdotti al mondo del game e scopriranno un modo alternativo e socializzante di “vivere” le biblioteche, sradicandone – qualora ce ne fosse bisogno – l’immagine tradizionale di luogo serioso di studio e ricerca. 

«Da anni i sistemi bibliotecari del Nord ospitano eventi simili oltre a gruppi di giocatori presso le loro biblioteche – dichiara il Direttore del SCR, Giacomo Tortorici – ed è con grande piacere che adesso anche noi siamo pronti a lanciarci in questa nuova esperienza, che poi continuerà con un progetto nazionale che stiamo approntando, con le nostre bibliotecarie Lucia Zenobi e Sefora Colagrossi, in un bel lavoro di squadra, all’interno della Rete delle Reti, la costituenda associazione di sistemi bibliotecari italiani».

grafiche settembre

«Tutto questo – aggiunge Giuseppe De Righi, Presidente del Consorzio – è stato e sarà possibile grazie all’impegno dei bibliotecari ma soprattutto alla collaborazione e con l’apporto di tante realtà associative del territorio, gruppi ludici locali e di esperti del settore, che, come Sistema delle biblioteche, ringraziamo per aver risposto con entusiasmo al nostro appello e per essersi prestati con grande impegno a collaborare:

l’associazione “Cinghialab”, il gruppo ludico “Castelli in gioco”, l’associazione “Nani Ludici Aprilia”, il negozio di giochi “Accipicchia”, l’A.P.S. “Il Salotto di Giano”, i game designers Virginio Gigli e Flaminia Brasini, il game developer Lorenzo Maria Conti della casa editrice “Ergo Ludo Editions”, gli appassionati giocatori Danilo Gasbarri, Enrico Risoluto e Antonella De Robertis Lombardi Invitiamo quindi tutti i cittadini interessati al fitto programma di eventi in calendario»

Condividi

Autore 4

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Tutti i diritti riservati