Genzano: Due interventi della polizia tra giovedì sera e venerdì mattina per uomo e donna fuori di testa. Arrestato un 48enne spagnolo

Genzano: Due interventi della polizia tra giovedì sera e venerdì mattina per uomo e donna fuori di testa. Arrestato un 48enne spagnolo

Genzano – Secondo quanto riferiscono alcuni clienti di un locale di via Achille Grandi, l’altra sera un cittadino spagnolo tra i 45 e i 50 anni stava infastidendo i numerosi clienti seduti ai tavoli esterni, prendendoli a parolacce.

Erano presenti anche alcuni bambini. Tuttavia, lui alzava il volume delle casse stereofoniche della propria auto al massimo per disturbare i presenti.

Dopo alcuni inviti a desistere fatti dai presenti e dal proprietario del locale, è stata chiamata la polizia, che dal vicino commissariato di via Colabona è giunta sul posto in pochi minuti.

Dopo alcuni minuti, l’uomo in preda a un raptus ha aggredito anche i due agenti, prima con parolacce e insulti e poi mettendo le mani addosso, spintonandoli e usando anche lo sportello della sua macchina per allontanarli.

vividental

Tutto questo anche dopo la richiesta dei poliziotti di calmarsi e abbassare il volume dello stereo. Così, per lui, sono scattate le manette dopo una breve colluttazione con i due poliziotti che lo hanno fermato.

L’uomo ha passato la nottata agli arresti domiciliari, nella sua casa di Genzano, nei pressi del locale che stava infastidendo.

Dopodiché, ieri mattina, durante il processo per direttissima al Tribunale di Velletri, davanti al giudice monocratico è stato convalidato l’arresto per il soggetto, non nuovo a questi episodi, secondo quanto accertato dal magistrato.

L’arresto è stato convalidato per resistenza e violenza a pubblico ufficiale. I due agenti infatti hanno riportato contusioni guaribili in alcuni giorni. L’uomo, avendo patteggiato la pena, è stato scarcerato, in attesa della prossima udienza del processo che si terrà nei mesi seguenti.

Case di riposo Villa Il Sogno e Villa Serena

Sempre nella tarda mattinata di ieri, gli agenti del commissariato di Genzano e Albano, sono intervenuti in piazza Frasconi per calmare un’anziana donna di Nettuno, in preda a un raptus di nervi, che apostrofava tutti i clienti di un bar all’aperto con brutte parole e gridava come una forsennata.

Prima dell’arrivo dell’ambulanza del 118 chiamata dai poliziotti, la donna si è allontanata verso corso Gramsci, forse per prendere un autobus e tornare a casa.

A quanto pare, la signora non è nuova a queste intemperanze. È infatti già la seconda volta in pochi giorni che crea problemi a passanti e clienti di bar all’aperto a Genzano, dove ci va spesso forse per qualche legame passato con la cittadina dell’Infiorata.

Condividi

Autore A

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

error: Tutti i diritti riservati
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: