Genzano, ancora file di km al drive in di via Grandi, in quarantena anche sindaco e assessori

Genzano, ancora file di km al drive in di via Grandi, in quarantena anche sindaco e assessori

Genzano – Continuano le file al drive in della Rsa Covid di via Grandi, con la strada chiusa a scendere e le indicazioni stradali installate dalla polizia locale. La quale è intervenuta l’altro ieri mattina per evitare il blocco totale del transito, visto le oltre 500 auto al giorno che arrivano a Genzano da oltre 20 comuni dei Castelli e anche da Roma.

Si tratta di casi provenienti da tamponi risultati positivi in farmacia (rapidi antigenici) che prevedono la conferma con il test molecolare.

Le persone che si presentano al drive vi si recano per vari motivi: sospetto contagio nei luoghi di lavoro, in quarantena fiduciaria da contatto, da persone positive per uscire dall’isolamento e molti altri per ulteriori controlli e per le prenotazioni sul portale salute Lazio.

Al momento non è stata trovata altra soluzione dall’amministrazione comunale di Genzano e dalla Asl Roma 6 che quella di chiudere la strada a salire da Cecchina, Vallericcia, Albano, dichiara il consigliere comunale Rosario Neglia.

“Nonostante le proteste di centinaia di residenti, commercianti, studi medici, uffici vari, che popolano la zona di via Grandi, permane questa situazione fino a data da destinarsi, non sono state prese in considerazione le nostre proposte di trovare e aprire altri luoghi per fare i tamponi visto l’emergenza, e con aumento delle richieste probabilmente per il cenone di capodanno, a cui si vuole accedere con tampone negativo, con una psicosi collettiva da follia pura“. 

Stamattina il sopralluogo sul posto anche del consigliere comunale di opposizione Cristian Di Veronica, che lavora in quella zona, ha evidenziato come lui stesso ha dichiarato: “Una fila di auto lunga almeno un km che raggiungeva il centro cittadino, dalle 7 di mattina, lungo la tangenziale a scendere con il caos totale per raggiungere le abitazioni o gli studi medici, farmacie, negozi, da parte dei residenti e visitatori da altri comuni“.

Intanto dopo una positività al covid19, senza sintomi, di un componente della giunta di Genzano, sono in quarantena fiduciaria tutti gli assessori e il sindaco Zoccolotti, come prevedono le disposizioni, anche se sarebbero risultati tutti negativi al test tampone molecolare fatto proprio ieri al Drive In di Genzano, a parte un assessore, che ha comunicato la sua positività qualche giorno fa.

Una situazione paradossale, che stiamo affrontando con grande impegno, ha detto un medico di famiglia della zona, certo le migliaia di persone che si recano in farmacia, pur stando bene e ai drive in, senza motivo per la folle corsa al tampone negativo, non sta aiutando a capire bene la situazione dei contagi veri. Inviterei tutti maggiormente alla calma, evitando la psicosi, rivolgendosi con fiducia al loro medico di famiglia, in caso di sintomi e dubbi motivati,  evitando di affollare i drive in e le farmacia, in grande affanno, e che potrebbero diventate a loro volta luoghi e fonti di contagio, se si creano assembramenti e file inutili, dove sicuramente ci sono soggetti positivi“. 

Condividi

Autore 2

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Tutti i diritti riservati