Genzano, a Palazzo Cesarini grande festa con “La Befana Moderna”, ideata da una sarta 94enne

Genzano, a Palazzo Cesarini grande festa con “La Befana Moderna”, ideata da una sarta 94enne

Genzano – Una Epifania molto singolare quella organizzata nel piazzale interno di Palazzo Sforza Cesarini dalla locale Proloco, in collaborazione con il Comune, il Comitato di Quartiere Olmata e l’Associazione di auto e moto d’epoca Lazio Automobilismo diretta da Sandro Spinetti.

Grazie all’ingegno di una zelante 94enne, la signora Maria Lautizi Romagnoli, una delle sarte storiche dei Castelli Romani, che ha lavorato tra Castel Gandolfo, Albano, Genzano. E’ stata ideata “La Befana Moderna”, interpretata da sua nipote, la 26enne Laura Trombetta, una ragazza di Genzano, originaria di Lanuvio, che ha indossato un bellissimo abito moderno, cucito dalla signora Maria Lautizi Romagnoli negli scorsi mesi con tanto amore e passione, come sempre ha fatto nella sua vita da sarta molto apprezzata e richiesta.

Lei stessa dice “La donna deve essere sempre curata, affascinante, vestita bene, non trasandata. A qualsiasi età, deve trasmettere la sua femminilità, per questo ho pensato ad una befana bella e moderna, per lanciare questo messaggio positivo nel mondo femminile. Mondo femminile che ho curato per oltre 60 anni cucendo a mano e con la mia storica macchina da cucire, che ho ancora, molti vestiti, pellicce e altri indumenti per centinaia di donne dei Castelli Romani e di Roma.”

Un lavoro di cui sono molto innamorata ancora oggi, grazie anche alle mie figlie e ai miei nipoti che mi sostengono sempre. Ringrazio anche la signora Lorita Della Bina e la Proloco di Genzano che hanno permesso di dare seguito ad una mia idea, questa della Befana Moderna, con un vestito frutto della mia fantasia e del mio stile, colorato, con i quadri, mantella, bolerino, bottoni color oro e rossi e alcuni ricami accesi. Il tutto, tra l’altro ricavato da alcuni tessuti che avevo ancora a casa“.

Molti bambini sono intervenuti con le loro famiglie nella Corte esterna dell’antico Palazzo Sforza Cesarini di Genzano, dove sono state consegnate le calzette dalla “Befana Moderna” con le altre Befane interpretate dalle volontarie della Proloco Genzano in collaborazione con il comitato di Quartiere Olmata e le splendide auto, vespe e moto d’epoca di Sandro Spinetti e i suoi collaboratori e soci dell’Associazione Lazio Automobilismo.

Le Befane della Proloco in tarda mattinata si sono spostate al quartiere Landi per fare la consegna anche lì alle famiglie e ai bambini.

Condividi

Autore 2

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Tutti i diritti riservati