Frascati, grande successo della Sfilata “Il mio Kaftano”, parlano gli organizzatori che ringraziano il pubblico, il comune e tutti i collaboratori

Frascati, grande successo della Sfilata “Il mio Kaftano”, parlano gli organizzatori che ringraziano il pubblico, il comune e tutti i collaboratori

Frascati – domenica scorsa, nel caldo pomeriggio di Frascati, sotto l’ombra dei maestosi alberi della zona della Passeggiata nel centro storico della cittadina tuscolana, è stata protagonista della serata di presentazione la nuova collezione di “Kaftani” de “Il Mio Kaftano” e anche la solidarietà.

“Fra’ “ è il nome della nuova collezione dell’estate 2024, di un progetto nato 4 anni fa in seno alla Onlus “Caritas Testimonium Servitium” e chiamato “Il mio Kaftano”; nato con lo scopo di sostenere la scuola di sartoria delle Suore Missionarie dell’Incarnazione (SMI) presente ad Abidjan, in Costa D’Avorio.

“Fra’ ”, come fratellanza e fraternità due elementi fondamentali della solidarietà, ma anche un omaggio alla città di Frascati che ha ospitato l’evento con la sindaca Francesca Sbardella che ha indossato, per l’occasione, uno splendido abito kaftano di colore viola.

A presentare la serata, Luisella Pasquali rappresentante della Caritas Testimonium Servitum accompagnata da Davide Coni, delegato alla gentilezza del comune di Frascati.

 “Le  uscite dei vestiti kaftani, sono state inframmezzate dalle ballerine della “Scuola Studio Dance Theatre” di Roma, diretta da Gabriella Marinelli che hanno danzato sulle  incantevoli coreografie di Roberta Romei” commenta la professoressa Luisella Pasquali. La sfilata accompagnata dalla musica di Sara Psyco DJ e Lamberto , si è aperta con  gli abiti di pizzo Sangallo, che per raffinatezza ed eleganza rimane uno dei ricami più amati nel mondo della moda; a seguire, verso il tramonto, gli abiti da cocktail, adatti a tutte le occasioni senza trascurare raffinatezza ed eleganza. Con il tramonto  arriva l’ultima passerella per i Kaftani, i vestiti della sera, che sono realizzati con sete indiane decorate da lavorazioni uniche e artigianali e dalle famose sete di Como a sottolineare la più antica tradizione italiana intessuta di suggestioni esotiche e contemporanee, stoffe colorate impreziosite da ornamenti del Marocco, per unire Paesi, mode e cuori di tutto il mondo.

A chiudere la sfilata, sulle note di “Nannì” interpretata in filodiffusione dall’indimenticabile Gabriella Ferri, scomparsa alcuni anni fa, è stata l’uscita del Kaftano dedicato a Frascati, uno splendido abito di cotone in raso, indossato da Vanessa Mengarelli, decorato dall’artista Sonia Nardocci, che ha deciso di dipingere sulla parte frontale dei tralci di vite e nella parte retrostante alcuni elementi dello stemma comunale. L’abito è stato poi donato al Comune di Frascati con sommo piacere della sindaca Sbardella che ha dichiarato: “Questa è una sorpresa stupenda, siete riusciti a cogliere in un abito la bellezza di Frascati, cercheremo un luogo adatto nel nostro Comune per lasciarlo sempre esposto affinchè tutti possano ammirarlo”.

Ad intervenire nell’arco della serata  Suor Loreda Spagnuolo e  l’assessore Claudio Cerroni, membro della Onlus, che ha ricordato: “Le Suore Missionarie dell’Incarnazione rappresentano una congregazione religiosa di diritto Pontificio nata da un piccolo gruppo di donne che dal 1963 ha iniziato un percorso spirituale aanche a Frascati, nella frazione di Spinoretico; da Frascati le suore hanno raggiunto tutto il mondo con missioni in Albania, Costa D’Avorio, India, Vietnam e Filippine. Circa 10 anni fa, per festeggiare i 50 anni della Congregazione venni coinvolto con gli ex-allievi delle suore per organizzare i festeggiamenti, da quell’incontro è nata poi la volontà di costituire la Onlus Caritas Testimonium Servitium, presieduta da Simona Longobardi, che ormai opera  a sostegno delle tante missioni delle suore. In particolare con “Il Mio Kaftano” intendiamo, tramite l’arte del cucito, dare una possibilità di riscatto e di futuro alle tante donne che frequentano la scuola di sartoria ad Abidjan in Costa D’Avorio; la speranza è che dalla cruna di un ago, dove non può passare un ricco, passi l’umile filo della solidarietà per tessere il sentiero della speranza”.

L’evento si è concluso con i ringraziamenti all’Amministrazione Comunale per aver patrocinato l’evento, all’efficientissima Barbara Capoccia, allo sponsor Alleanza Assicurazioni, alle  modelle di Identity Booking & Management fotografate da Anna Dykhno dirette da  Virginia Sedia e Sara Mollari, Giulia Chiummento ideatrice del logo e  Lidia e Silvana Boccalatte che curano la linea de Il mio Kaftano borse e non ultimi  Mirko Murgia e Paolo La Manna per le scenografie, ai manichini Sartoriali Mensura.

“Molte maestranze  hanno consentito, gratuitamente, di realizzare la splendida serata, conclude Luisella Pasquali, molto soddisfatta dell’esito della sfilata, come i parrucchieri di Frascati, Mauro Bompiani con Giusy, Susanna, Anna  by Salone da parrucchiere e Figaro Rinna by Policromia ,le make up artist: Silvia, Ludovica  Giada  e Michela dell’Accademia Trucco Professionale. Per la sicurezza di tutti i numerosi presenti, hanno operato l’Associazione Carabinieri presieduta dal luogotenente Stefano Cardoni e la Polizia di Stato che ringrazio sentitamente. Un grazie di cuore a Paola e Francesco Longobardi per la grafica,  a Bruna, maestra dell’ago e del filo e allo  storico staff: Antonella, Carlotta, Chiara, Luca, Marta, Martina, Serena, Palmina e Paola“. 

La serata che si è conclusa con un brindisi offerto da Cantine San Marco di Frascati, serviti uno Spumante Frascati Doc e del Bellone IGT della Malvasia IGT in purezza, vinificate sempre nell’azienda di Frascati dalla  storica famiglia Notarnicola del prestigioso Consorzio Tutela Vini Frascati docg. 

Chi volesse sostenere l’iniziativa e la giusta causa del progetto Il mio Kaftano può consultare le pagine Facebook e Instagram e per approfondire le attività  della Caritas Testimonium Servitium  visitare il sito https: // www.caritastestimoniumservitium.com/

QUI per leggere altre INFO simili – QUI per consultare la nostra pagina Facebook

Last Updated on 19 Giugno 2024 by Autore G

Autore G

error: Tutti i diritti riservati