Frascati, Atletica Frascati ai vertici regionali della categoria Cadetti e Cadette, spettacolo al “Paolo Rosi”

Frascati, Atletica Frascati ai vertici regionali della categoria Cadetti e Cadette, spettacolo al “Paolo Rosi”

Frascati – Un fine settimana da urlo quello appena messo alle spalle dall’Atletica Frascati che si è confermata ancora una volta tra le migliori società del Lazio nella finale regionale del campionato di società Cadetti e Cadette disputato al “Paolo Rosi” di Roma.

Anzi, ha fatto di più, ottenendo uno dei risultati più belli degli ultimi dieci anni, frutto di un grande lavoro tecnico: il terzo posto nella classifica maschile (dove è stato confermato il risultato delle qualificazioni) e il quarto in quella femminile (dove è stato fatto uno sforzo straordinario che ha consentito un incredibile balzo dal settimo posto).

Per la classifica di finale occorreva raggiungere 14 punteggi con almeno 12 gare diverse coperte tra tutte le specialità del programma tecnico.

La difficoltà principale per l’Atletica Frascati è soprattutto quella di cercare di coprire più specialità possibili, laddove le società avversarie potevano usufruire di risorse numeriche doppie rispetto alle nostre.

Le Fiamme Gialle Simoni (club giovanile legato al gruppo sportivo della guardia di finanza), anche grazie ad una disponibilità di impianti e di mezzi, si può permettere di andare in finale coprendo tutte le discipline e anche in maniera molto selezionata, con due atleti su ciascuna delle discipline per un totale di 49 ragazzi in gara (tra maschi e femmine) contro i 21 (8 Cadette e 13 Cadetti) dell’Atletica Frascati.

L’altro grande club giovanile, la Studentesca Rieti Andrea Milardi, “gioiello” dell’atletica nazionale e punto di riferimento di un’intera provincia, si è presentata con 42 iscritti.

Questo perché a Frascati ci sono alcune discipline impraticabili come i lanci lunghi (a causa della convivenza con il calcio e per la presenza di erba sintetica all’interno della pista) o il salto con l’asta, disciplina assente per mancanza di attrezzatura e pedana. Inoltre Frascati fa riferimento ad un contesto territoriale decisamente più circoscritto e poi la maggioranza dei Cadetti e Cadette è costituita da atleti nati nel 2008, ovvero al primo anno di categoria. 

studio legale giussani roma

Nel dettaglio questi i risultati di maggior rilievo del sabato, a partire dallo strepitoso secondo posto di Giorgia Sala sui 300. Molto bene nella stessa prova al maschile anche Andrea Schiano e Giacomo Barbuto, rispettivamente quarto e settimo. Buon terzo posto nel giavellotto per Leonardo Di Mugno, ma brava anche Sofia Corini che si è piazzata sesta nel getto del peso. Nei 1200 siepi ottimo terzo posto per Claudio Fanelli, ma eccellenti anche le ragazze e in special modo Emma Valeri (splendida seconda) e Lara Iannilli (sesta). Flaminia Caruso ha confermato di essere la più forte sui 1000, buoni anche il quinto e il sesto posto rispettivamente di Andrea Scalella e Alessandro Saddi nella stessa prova al maschile. Nella marcia, molto importanti sia il settimo posto di Electra Alimanni sulla distanza dei 3 chilometri che il terzo di Alessio Canzanella sui 5 chilometri. La giornata di sabato si è chiusa col sesto posto della staffetta 4×100 formata da Mahmud Alif, Matteo Deporzi, Giacomo Barbuto e Andrea Schiano.

grafiche aprile 2022

Domenica il primo podio in ordine di tempo lo ha ottenuto Giacomo Barbuto, terzo sui 300 ostacoli, mentre è davvero eccellente la prova di Andrea Schiano che vince nel salto in lungo, anticipando il secondo della classe di due centimetri (5,91).

Gran secondo posto anche per Sofia Corini nel lancio del giavellotto e poi è fantastica l’accoppiata realizzata nei 600 con Giorgia Sala a vincere davanti alla compagna di società Flaminia Caruso.

Nella stessa prova al maschile podio anche per Andrea Scalella, che ha chiuso terzo.

Sui 2000 metri altri due ragazzi si arrampicano sul gradino più basso del podio: si tratta di Emma Valeri tra le ragazze e di Claudio Fanelli tra i ragazzi dove va segnalato pure il quinto posto di Alessandro Saddi.

Il gran finale è arrivato con le due staffette “svedesi” (100, 200, 300 e 400): la squadra maschile formata da Mahmud Alif, Matteo Deporzi, Giacomo Barbuto e Andrea Schiano si è piazzata quinta e ha messo alle spalle Latina, così l’Atletica Frascati è riuscita a scavalcare i pontini in classifica generale e a conquistare il terzo posto.

Anche la squadra femminile (formata da Sofia Corini, Electra Alimanni, Giorgia Sala e Flaminia Caruso) si è piazzata quinta e ha permesso all’Atletica Frascati di conquistare un fantastico quarto posto in classifica generale.

Condividi

Autore F

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

error: Tutti i diritti riservati