FRANCESCO MONTANARI in “IL PROCESSO”

FRANCESCO MONTANARI in “IL PROCESSO”

Stagione Teatrale Teatro Bernini – Auditorium “M.P. Starquit” 21-22

SABATO 22 GENNAIO 2022 – ore 21

Il mondo della cultura, e in particolare del teatro e dello spettacolo dal vivo, hanno subito una profonda ferita, che, proprio come accade per gli esseri viventi, segna aspetti non solo fisici ed economici, ma anche psicologici.
Ripartire vuol dire ritrovare le occasioni e il desiderio di condividere con gli spettatori il piacere del vivere il teatro come luogo “terapeutico”, attraverso il divertimento, il piacere intellettuale, la critica, il confronto, lo scambio di idee. E, anche se non possiamo sapere cosa accadrà nei prossimi mesi, ci metteremo tutta la nostra energia per riconfermare il ruolo di presidio culturale che il Teatro Bernini ha rappresentato e rappresenta per la Città di Ariccia e per tutto il territorio dei Castelli Romani, puntando sempre a valorizzare le energie umane e in particolare quelle giovanili, attraverso attività creative e di ricerca espressiva relative a tutti i linguaggi performativi. Centinaia sono stati gli eventi nelle undici stagioni trascorse: sul palco del nostro piccolo ma accogliente teatro si sono susseguiti artisti di fama nazionale e internazionale: attori, cantanti, musicisti, danzatori, fantasisti, poeti, ci hanno emozionato, ci hanno fatto ridere e riflettere; e la rete dei contatti si è estesa in maniera esponenziale, permettendo al Teatro di essere sia luogo di aggregazione, sia centro di produzione, sia sede dell’Accademia Bernini, la “casa magica” per tantissimi ragazzi e adulti che attraverso le attività proposte nei corsi teatrali hanno l’opportunità di “raccontarsi al mondo”.
Quest’anno per la prima volta spettacoli e appuntamenti del nostro programma saranno realizzati presso l’Auditorium “M.P. Starquit” (Liceo J.Joyce, Via Alcide De Gasperi n. 20, Ariccia) per soddisfare – nonostante il frangente pandemico – la crescente richiesta di partecipazione da parte del pubblico, e nello stesso tempo per garantire un ancor più efficiente standard di sicurezza.

Giacomo Zito
Direttore artistico
Teatro “G.L. Bernini” di Ariccia

“Il processo“ – la trama
L’Apologia di Socrate è il resoconto di un processo reale.
Uno scritto platonico in forma di dialogo tra due persone (accusato e accusatore).
È il resoconto dove Socrate, non potendo dialogare, in tribunale, si difende in un’arringa dalle accuse di corruttore dei giovani. In questo testo Socrate fa sfoggio della sua famosa ironia, dichiarando di essere rimasto stupefatto dall’ars oratoria dell’accusa, al punto da non credere quasi più alla propria innocenza, sebbene sappia che gli accusatori non abbiano detto nulla di vero e lui di non saper dire altro che la verità.
La sola cosa che Socrate afferma è che non si deve vivere nell’ingiustizia, sia verso gli uomini che verso il dio.
Nessuna paura della morte. La morte dovrà giocoforza essere un piacevole sonno, profondo e senza sogni per ritrovarsi nell’aldilà con i più grandi eroi dell’antichità. Ancora una volta non si smentisce, pensando al piacere che proverà in questo caso a esaminarli uno per uno, per scoprire chi sia sapiente e chi non lo sia.
Socrate ricorda ai giudici che ad un uomo per bene non è possibile che accadano dei mali, e li esorta ad interrogare i propri figli come avrebbe fatto lui, per avvicinarli alla virtù.
Per Lui:
«Vada come vada voglio stare a cuore a dio.
Alla sua legge si obbedisce.
Difendersi si deve.
Ma io voglio incamminarmi verso di lui.»

AUDITORIUM “M. P. STARQUIT” del Liceo “James Joyce” di Ariccia
Via Alcide De Gasperi n. 20 Ariccia (RM)
SABATO 22 GENNAIO 2022 – ore 21

ingresso: € 16 int. – € 12 rid. greenpass – Ffp2
INFO E PRENOTAZIONI: preno@arteideaeventieservizi.it – tel: 328 3338669 www.arteideaeventieservizi.it

Condividi

Redazione 2

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Tutti i diritti riservati