Football Club Frascati, Crisari: “Questo gruppo è valido, Fioranelli è sempre lo stesso”

Football Club Frascati, Crisari: “Questo gruppo è valido, Fioranelli è sempre lo stesso”

Frascati – E’ finito senza reti lo scontro d’alta classifica che ha visto protagonista la Prima categoria del Football Club Frascati.

Lo 0-0 finale contro i Canarini Rocca di Papa è stato il frutto di una partita dura e molto combattuta come conferma anche l’attaccante classe 1985 Daniele Crisari: “Abbiamo costruito tre o quattro palle gol nitide soprattutto nel primo tempo: sbloccando il risultato probabilmente sarebbe cambiata la partita, ma è andata così.

Comunque è stato un match difficile visto che anche loro sono una bella squadra e nel finale hanno avuto delle opportunità nonostante l’inferiorità numerica maturata nel corso del secondo tempo”. Crisari ha finito la gara con un acciacco fisico: “Ho rimediato un problema muscolare durante un’amichevole pre-campionato e me lo sto trascinando da un po’, domenica probabilmente non ce la farò a scendere in campo”.

L’ex giocatore della Lupa Frascati e della Vivace Grottaferrata si è perfettamente integrato nel nuovo gruppo: “Conoscevo già qualche giocatore e anche il mister. Qui ci sono tanti ragazzi giovani che hanno qualità, ma c’è da lavorare parecchio. Inoltre siamo stati inseriti in un girone insolito e quindi conosciamo poche avversarie.

Da quello che dicono e anche da quanto si vede in queste prime gare di campionato, il Cori è la favorita del raggruppamento. Il nostro obiettivo? Questa squadra può fare bene, poi ne vince solo una: vogliamo dare fastidio a tutti”.

La chiusura di Crisari è su mister Mauro Fioranelli: “L’ho ritrovato sempre uguale a distanza di qualche anno, visto che mi allenò alla Lupa. E’ un martello e poi è sempre molto bravo a formare i gruppi e lavorare coi giovani”.

Il Football Club Frascati, intanto, è pronto per un altro match molto delicato: domenica prossima c’è la sfida sul campo del Tor de’ Cenci che ha collezionato dieci punti in quattro giornate, due in più dei tuscolani.

Condividi

AutoreL

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Tutti i diritti riservati