Festeggiamenti in onore del santo patrono di Zagarolo, san Lorenzo Martire – il rione Borgo conquista la contesa della macchina

Festeggiamenti in onore del santo patrono di Zagarolo, san Lorenzo Martire – il rione Borgo conquista la contesa della macchina

Zagarolo – Si è svolta nella serata di ieri l’attesissima Contesa della Macchina: il Rione Borgo si è aggiudicato la vittoria in una gara aperta fino all’ultimo. Rione Borgo, Rione Terra, Rione Colle e Rione Forense si sono sfidati sul tratto prestabilito di Corso Vittorio Emanuele in una contesa colorata e avvincente.

Al folklore di ieri, si aggiungerà oggi la tradizionale Ss Messa che si svolgerà in Piazza Guglielmo Marconi dalle ore 19.00 e, a seguire, la processione che attraverserà il centro storico di Zagarolo accompagnata dalla Banda musicale di Cave “Giacomo Puccini” diretta dal Maestro Mauro Muraglione. Accanto ai cittadini, alle Confraternite, alle associazioni e all’Amministrazione comunale di Zagarolo, alla Ss Messa saranno presenti i Sindaci dei comuni limitrofi, le Autorità, gli Enti comunali e sovracomunali del Lazio.

Alle ore 20.00 è prevista l’apertura degli stand enogastronomici e alle ore 21.30 spettacolo musicale con Leonardo Rizzo, Matteo Cifani, Marco Stazi, Alessio Guerrieri e Antonio Serra.

CHE COS’È LA CONTESA DELLA MACCHINA

La Contesa della Macchina è una rievocazione storica tra sacro e profano. Da antichi documenti si evince che nel XVII secolo furono soppresse a Zagarolo tutte le processioni a causa delle numerose risse che si scatenavano tra le Confraternite per chi dovesse trasportare il quadro della Madonna delle Grazie. L’unica processione sopravvissuta fu quella di San Lorenzo. In ricordo di questi episodi si è voluto ricreare una manifestazione che, tramite una gara, decida chi debba trasportare la statua di San Lorenzo nella processione del 9 Agosto. I rappresentanti dei Rioni storici di Zagarolo si contendono anche il diritto di trattenere per un anno la piccola statuta di San Lorenzo.

LA GARA

I rappresentanti dei Rioni della Città trasportano di corsa la “Macchina di San Lorenzo” su un tratto di Corso Vittorio Emanuele. Chi impiega meno tempo sarà il vincitore. Le squadre sono composte da 8 persone.

Condividi

AutoreL

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

error: Tutti i diritti riservati