Discarica di Albano, residenti e comitati bloccano Via Ardeatina

Discarica di Albano, residenti e comitati bloccano Via Ardeatina

Albano – Circa 200 cittadini residenti nella zona del Villaggio Ardeatino, Valle Gaia, via Roncigliano e zone vicine, insieme ai membri del comitato No Inceneritore Albano e Presidio Permanente per la chiusura della discarica, hanno occupato e bloccato la via Ardeatina alle 21 circa, a causa dei forti miasmi e dell’odore nauseabondo che proviene dal vicino VII invaso della discarica di via Roncigliano.

Sono stati chiamati sul posto i sindaci di Ardea e di Albano, che al momento non sono disponibili ad andare, ma hanno risposto che domani mattina saranno lì per accertare la situazione e chiamare gli enti preposti al controllo dell’inquinamento. Si prevede una notte lunga e di grande protesta. Sul posto sono giunte alcune volanti della polizia dai vari commissariati dei Castelli e alcune gazzelle dei Carabinieri. Dopo 5 mesi di grossi scarichi di rifiuti, si cominciano ad avvertire gli effetti nell’ aria, nelle molte case vicine alla discarica di via Roncigliano.

La strada è stata riaperta intorno alle ore 22, dopo l’intervento della volante del commissariato di Albano unitamente ai Carabinieri di zona. I cittadini ed i comitati resteranno fino a tarda notte, la strada ora è aperta e si transita in entrambe le direzioni.

Condividi

Redazione 2

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Tutti i diritti riservati