Covid-19, PD Ciampino sollecita tavolo di confronto pubblico

Covid-19, PD Ciampino sollecita tavolo di confronto pubblico

Dopo aver evidenziato la mancanza di aggiornamenti da parte del Comune di Ciampino in relazione ai dati Covid, il PD di Ciampino annuncia di voler sollecitare un tavolo di confronto pubblico sulla questione.

Riteniamo non più sostenibile questa situazione di incertezza e indeterminatezza in cui si trova la nostra città in merito alla situazione economico-sanitaria che stiamo vivendo” scrive il PD Ciampino.

Per questo sollecitiamo la costituzione di un tavolo di concertazione, ‘Tavolo emergenza Covid-19’, per fare il punto della situazione“.

Non è accettabile che il primo cittadino, trincerandosi dietro i differenti schieramenti politici, non ascolti le istanze dell’opposizione, come nel caso della nostra richiesta di un tavolo condiviso protocollata lo scorso 1° aprile, durante la prima ondata della pandemia“.

L’obiettivo comune è la salvaguardia dell’intera comunità, dei giovani, dei bambini, famiglie in serie difficoltà e anziani“.

Come Partito Democratico vorremmo che questo tavolo di confronto tra tutte le forze politiche (di maggioranza e opposizione) che vorranno aderire, sia un confronto pubblico (in videoconferenza) per lavorare sulle possibili azioni da intraprendere per affrontare questa seconda ondata di emergenza che ci sta riguardando sempre più da vicino“.

L’intento non vuole essere polemico, ma costruttivo e collaborativo: vogliamo conoscere e far conoscere ai nostri concittadini qual è lo stato attuale della situazione, qual è l’incidenza dei contagi sulla popolazione, quali azioni l’amministrazione sta mettendo in campo, ma anche in che modo le forze politiche e associative ben radicate nel territorio possono fare la propria parte, in modo coordinato al fine di aiutare e prevenire le situazioni di disagio che come in tutta Italia si stanno verificando anche qui“.

Abbiamo già individuato alcuni punti sui quali porre l’attenzione, auspicando che le altre forze ne abbiano ulteriori, per poter trovare soluzioni nell’immediatezza a seguito di questa pandemia:
INFORMAZIONE: i cittadini hanno il diritto di essere informati sulla situazione locale in modo tempestivo;
SERVIZI DI SUPPORTO: rivolgere particolare attenzione da parte dell’Ente sui servizi da concedere in particolar modo ai nuclei familiari in isolamento e dunque impossibilitati a spostarsi;
CONSEGNE A DOMICILIO: individuare nella CRI e PC, con la sottoscrizione di un protocollo, le due possibili forme di consegna a domicilio di pasti, spesa e medicinali al fine di ridurre i contagi;
BUONI SPESA: il ripristino dei Buoni Spesa per le famiglie in difficoltà;
SPORTELLO RISTORI: la creazione di uno sportello al quale i cittadini possano rivolgersi per ottenere informazioni e supporto per le richieste di ristori riconosciute dal Governo integrandolo con una linea telefonica esclusiva per questo servizio;
CONTROLLO: aumento dei controlli in città sul rispetto delle misure di sicurezza (distanziamento e mascherina), nonché dell’igiene ambientale;
COMPORTAMENTO: utilizzo di manifesti, comunicati e tutti i mezzi efficaci per dare messaggi chiari sui comportamenti corretti da tenere nelle varie situazioni, nei mercati, supermercati, fuori dalle scuole, soprattutto nei luoghi pubblici rivolgendosi ai giovani
“.

In virtù del fatto che il tempo è prezioso e che siamo tutti dell’idea che un ulteriore lockdown porterebbe a un crollo economico di importanza notevole” conclude il PD Ciampinola nostra apertura è finalizzata all’ottenimento di risultati positivi con un fine ben preciso, che crediamo condiviso da tutti, l’interesse della collettività“.

Condividi

Valentina INFO

2 pensieri su “Covid-19, PD Ciampino sollecita tavolo di confronto pubblico

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Tutti i diritti riservati