Colleferro, appare oggi una nuova pagina “Consiglio di Colleferro” su Facebook che manda in crisi i cittadini del comune su quali siano le comunicazioni ufficiali

Colleferro, appare oggi una nuova pagina “Consiglio di Colleferro” su Facebook che manda in crisi i cittadini del comune su quali siano le comunicazioni ufficiali

Colleferro – E’ di poche ora fa la segnalazione in breve ha fatto il giro di Facebook e che riguarda il comune di Colleferro. Circa 6 ore fa, grazie alle numerose segnalazioni dei cittadini, si è scoperto della nascita di un nuovo profilo che ha mandato in confusione, non poco, i residenti del comune su quali fossero le comunicazione istituzionali e ufficiali da parte dell’amministrazione di Colleferro. Il comune, appena ha compreso la situazione e ascoltato le tantissime segnalazioni per la nascita di questa nuova pagina “fake” ha fatto sapere, tramite un messaggio sui social:

“Sono giunte segnalazioni da diversi cittadini della nascita di un profilo denominato Consiglio di Colleferro. Si ricorda a tutti che l’unico canale ufficiale presente su Fb relativo all’Ente è la pagina Comune di Colleferro e che qualunque comunicazione presente sul profilo non ufficiale, anche se nella forma e nella sostanza risultasse essere simile o uguale a quelle contenute nella nostra pagina, non è da ritenersi in ogni caso ufficiale. L’Ente non si ritiene responsabile di qualunque comunicazione presente su tale profilo.”

Queste sono le parole che sono apparse oggi sul profilo ufficiale del Comune di Colleferro.

La nuova pagina, però, ha prontamente risposto al Comune e ai dubbi dei residenti, dichiarando: “Ringraziamo la pagina istituzionale del Comune di Colleferro per la precisazione. Come già chiarito dalla bio della nostra pagina, il nostro scopo è quello quello di creare una piazza virtuale ove ci si confronta in merito alle tematiche che interessano la nostra città, riferimento a cui si, fa con il nome della pagina. CONSIGLIO, ovvero, consigliare a chi interessato una notizia, reperita solo nei canali ufficiali istituzionali o delle cronache locali”.

Ed è con questo rapido botta e risposta sulle pagine Social che la vicenda si è conclusa in poco tempo e i dubbi sulle comunicazioni ufficiali da parte del comune sono stati chiariti a tutti gli utenti preoccupati.

Condividi

AutoreL

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

error: Tutti i diritti riservati
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: