Ciampino, sciopero del personale del centro convenzionato A.I.R.R.I. per chiedere una revisione salariale e professionale

Ciampino, sciopero del personale del centro convenzionato A.I.R.R.I. per chiedere una revisione salariale e professionale

Ciampino – Sono in sciopero i circa 25 operatori, quasi tutte donne, logopediste, fisioterapiste e terapiste neuromotorie che lavorano presso il centro convenzionato A.I.R.R.I. di Ciampino, dove ci si recano molto bambini e persone affette da varie patologie psicomotorie per la riabilitazione anche fisica oltre che neuromotoria.

Il personale sta protestando con uno sciopero di 8 ore dalle 11 di oggi fino a stasera alle 19 davanti la sede di via Ancona, Ciampino. Lo sciopero è stato organizzato dal sindacato CLAP di Padova e sono presenti sul posto anche responsabili del sindacato.

grafiche aprile 2022

Stanno intervenendo anche Marco Cacciatore, consigliere regionale dei Verdi Europa e c’è anche Alessandro Porchetta, candidato sindaco a Ciampino, e poi sono presenti circa una quarantina di persone tra tutte le operatrici, fisioterapisti, logopedisti, neuropsichiatri e anche medici neurologi psicologi che lavorano presso la struttura, per un totale di una trentina di persone.

studio legale giussani roma

Stanno scioperando per chiedere, come ha detto il microfono Francesco Raparelli, responsabile del sindacato CLAP di zona, che le loro paghe vengano riviste ed equiparate a quelle degli altri centri Airri, visto che da molti anni non sono stati mai aggiornati e quindi chiedono un incontro con l’azienda per stabilire questo nuovo accordo.

Condividi

AutoreL

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

error: Tutti i diritti riservati