Ciampino, riceviamo e pubblichiamo la nota stampa del Comune

Ciampino, riceviamo e pubblichiamo la nota stampa del Comune

Trasformazione del diritto di superficie in diritto di proprietà piani di zona, approvata la delibera di Consiglio

Ciampino – Il Consiglio comunale nella sua ultima seduta ha approvato una delibera in tema di trasformazione del diritto di superficie in diritto di proprietà e l’affrancazione dai vincoli convenzionali per gli immobili realizzati nell’ambito dei Piani di Zona per l’edilizia economica e popolare (PEEP).

Da oggi sarà possibile la trasformazione del diritto di superficie in diritto di piena proprietà e contestualmente procedere con l’affrancazione del prezzo massimo di cessione: una misura che consente ai proprietari di immobili costruiti con legge 865/71 di poter disporre del bene totalmente libero da ogni vincolo contenuto nelle originali convenzioni per tutte le cooperative sulle quali è stato concluso l’iter di ricognizione relativo alle proprietà dei terreni.

Il Comune di Ciampino tentò nel 2008 l’avvio di tale procedura con i cittadini che liberamente volevano aderire all’iniziativa. Nel 2010 però tale procedura dovette essere interrotta per problemi inerenti la proprietà dei terreni, problemi aggravati da una serie di aggiunte di commi a leggi già operanti e da ondivaghe interpretazioni giurisprudenziali. Con un lavoro ampiamente condiviso con rappresentanze di cittadini interessati al problema l’Amministrazione ha affrontato con serietà e pragmatismo condividendo i risultati del lavoro con regolari riunioni informative con i cittadini e risolvendo via via i vari e non rari problemi. Avvalendosi di professionisti competenti in grado di districarsi in una giungla di provvedimenti spesso in contrasto fra loro si è finalmente giunti ad approvare in Consiglio tutto l’iter necessario a soddisfare l’esigenza dei cittadini senza trascurare la possibilità di apportare nelle casse comunali cifre importanti da reimpiegare in beni e servizi alla cittadinanza rispettando in pieno lo spirito finanziario della suddetta legge 448/98. L’amministrazione comunale ha considerato come preciso dovere portare a compimento tale obiettivo determinando un duplice vantaggio sia per i cittadini interessati alla procedura di trasformazione sia per l’intera cittadinanza che vedrà i corrispettivi richiesti reimpiegati in beni e servizi. Gli uffici comunali interessati sono al lavoro per comunicare ai proprietari i vantaggi nell’aderire alla procedura di trasformazione e per redigere la documentazione da sottoporre agli aderenti che si ricorda aderiscono in forma libera e volontaria”, commenta la Sindaca Emanuela Colella.

QUI per leggere altre INFO simili – QUI per consultare la nostra pagina Facebook

Last Updated on 17 Maggio 2024 by Autore P

Autore MD

error: Tutti i diritti riservati