Ciampino, Europa Verde coinvolta nel progetto di rinascita della città

Ciampino, Europa Verde coinvolta nel progetto di rinascita della città

Ciampino – “Europa Verde è coinvolta nel progetto di rinascita della città, lanciato da Diritti in Comune, e partecipa al confronto tematico con le forze sociali, i movimenti cittadini e le altre esperienze politiche che si intende avviare nelle prossime settimane”. È quanto si legge in una nota diffusa dal Circolo locale di Europa Verde.


“Negli ultimi due anni – si legge ancora nella nota – abbiamo sostenuto la rete di persone, associazioni, esperienze civiche e dell’attivismo sociale che si sono ritrovate intorno a questo spazio politico condiviso dal basso, che ha saputo far vivere dentro e fuori il Consiglio comunale, un’opzione politica nuova e partecipata. A partire da questo terreno condiviso di valori e pratiche comuni siamo convinti ci siano ora le condizioni per guidare insieme un progetto di governo per la città”.


“Mai come ora – proseguono gli esponenti di Europa Verde – crediamo che l’emergenza climatica e la giustizia sociale rappresentino ragioni fondanti per far vivere nel Paese l’esperienza di un soggetto politico ecologista, saldamente ancorato alla famiglia dei Verdi europei.

Le buone affermazioni delle liste di EV a Milano, Bologna, Napoli ma anche in città minori come Frascati, dove EV supera l’8%, dicono della necessità di far vivere anche localmente una proposta politica ecologista, ancor più in un territorio come Ciampino, da sempre gravato da rilevanti crisi e impatti ambientali”.

“Un dato preoccupante che emerge dalle amministrative di ieri è anche l’alto astensionismo, che evidenzia ancora una volta un forte scollamento tra la politica e i cittadini. Da questo punto di vista, due commissariamenti in tre anni rappresentano  certamente un fallimento della politica.

Siamo convinti – termina la nota – che a Ciampino vada ricostruito attraverso un percorso partecipato un fronte largo, plurale, condiviso e popolare in grado di rappresentare quell’alternativa, che nel segno della discontinuità, sappia ridare credibilità alla politica e fiducia alla nostra comunità“.

Condividi

Autore 4

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Tutti i diritti riservati