Ciampino, cerimonia di avvicendamento del Capo di Stato Maggiore della Difesa con la presenza di Sergio Mattarella

Ciampino, cerimonia di avvicendamento del Capo di Stato Maggiore della Difesa con la presenza di Sergio Mattarella

Ciampino – Alla presenza del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella e della Presidente del Senato Maria Elisabetta Alberti Casellati, si è tenuta questa mattina alle 11, presso l’Aeroporto militare Giovan Battista Pastine di Ciampino, la cerimonia di avvicendamento del Capo di Stato Maggiore della Difesa.

A subentrare al generale generale Enzo Vecciarelli è l’ammiraglio Giuseppe Cavo Dragone che nella giornata di ieri 4 novembre, giorno in cui cade la festa delle Forze armate, ha lasciato l’incarico di capo di Stato Maggiore della Marina. A sostituirlo al vertice della Marina militare l’Ammiraglio di Squadra Enrico Credendino, nominato il 19 luglio Comandante della Squadra Navale (CINCNAV), in una cerimonia analoga a quella che si svolgerà oggi, tenuta nel Palazzo della Marina di Roma.

Presenti alla cerimonia di ieri i Sottosegretari di Stato alla Difesa, Senatrice. Stefania Pucciarelli e On. Giorgio Mulè, oltre a numerose altre autorità civili, religiose e militari.

Il rinnovo dei vertici della Difesa rientra nella rivoluzione delle nomine operata dal governo Draghi per sostituire e rinnovare le cariche giunte in scadenza. Il generale Luciano Portolano è stato nominato segretario generale della Difesa – direttore nazionale degli armamenti al posto di Nicolò Falsaperna giunto a fine incarico.

Quella del capo di Stato Maggiore della Difesa è una carica prestigiosa, ad essa rispondono i vertici delle Forze armate, Esercito, Arma dei Carabinieri, Marina e Aeronautica. Il capo di Stato Maggiore della Difesa, ammiraglio Giuseppe Cavo Dragone, opererà in linea diretta con il ministro della Difesa, on. Lorenzo Guerini, oltre ad interagire con il Presidente della Repubblica, capo supremo delle Forze armate.

L’ammiraglio Cavo Dragone sarà il trentesimo capo di Stato Maggiore delle Difesa, il settimo ammiraglio della Marina. La carica, trae origine dalla quella precedente di Capo di Stato Maggiore Generale della Difesa istituita nel 1925. Dal 1948, assume la denominazione di “Capo di Stato Maggiore della Difesa”.

Nel 1962, furono riorganizzati gli stati maggiori delle Forze Armate e riconfigurate le cariche di vertice. In particolare, il D.P.R. n. 1477 del 1965, ampliava i suoi poteri in campo internazionale, equiparando le sue attribuzioni a quelle dei altri Capi di Stato Maggiore dei paesi NATO. Dal 1997 il Capo di Stato Maggiore della Difesa è posto in posizione sovraordinata rispetto ai singoli capi di Stato Maggiore delle Forze Armate.

Condividi

Autore 4

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Tutti i diritti riservati