Ciampino, calcio C5, esordio da favola per il Ciampino Aniene: doppiette per Wilde e Salla. Meta Travolto 8-3 al PalaTarquini

Ciampino, calcio C5, esordio da favola per il Ciampino Aniene: doppiette per Wilde e Salla. Meta Travolto 8-3 al PalaTarquini

Il Ciampino Aniene non poteva desiderare un debutto stagionale migliore. In un rinnovato PalaTarquini i ragazzi di Ibañes, nonostante l’iniziale svantaggio, hanno la meglio sui vicecampioni d’Italia in carica. Un risultato sorprendente, soprattutto nella misura, visto il punteggio finale che ha visto i padroni di casa imporsi per 8 reti a 3.

PRIMO TEMPO Neanche il tempo di iniziare che, dopo soli 41 secondi, il Meta Catania è già in vantaggio: gran destro al volo, su azione di corner, da parte di Matamoros che non lascia scampo a Casassa. Il Ciampino Aniene prova a reagire, ma la retroguardia etnea resiste bene alle avanzate dei padroni di casa. La porta di Dovara vacilla sulle conclusioni di Wilde, che centra anche una traversa, prima della rete del momentaneo pareggio di Isi, abile a sfruttare un buco centrale. Dopo la rete i giallonero-rossoblù giocano con maggior sicurezza e, a due minuti dall’intervallo, trovano il vantaggio grazie al diagonale di Wilde.

SECONDO TEMPOSi torna dall’intervallo e i primi cinque minuti raccontano di una sfida molto equilibrata e piuttosto chiusa. A rompere gli schemi è la realizzazione di Raubo, bravo a girarsi nello stretto e trafiggere Dovara. Al Meta bastano pochi secondi – nove – per tornare a -1: è ancora Matamoros, trasformando un calcio di punizione, ad andare in gol. Il Catania sfiora più volte il pari, trovando sempre le risposte di un attento – seppur non in ottime condizioni – Casassa.

Al giro di boa della seconda frazione la partita si spacca in due: l’equilibrio che aveva regnato fino a quel momento, infatti, viene rotto del tutto. Prima Wilde, poi Salla di testa, infine Guti, nel giro di 44 secondi permettono al Ciampino Aniene di volare a +4. Nel frattempo, mister Ramiro aveva lanciato il quinto di movimento nel tentativo di riacciuffarla: scelta che non ha portato i frutti sperati, visto che proprio dalla situazione di porta sguarnita i padroni di casa hanno trovato due reti. Il power play catanese resta una costante fino all’ultimo momento di gioco, per questo il Ciampino Aniene ne approfitta un’ulteriore volta per siglare la settima realizzazione, ancora con Salla.

A quattro minuti dalla fine dell’incontro Matamoros va a segno per la personale tripletta. Dopo pochi istanti il direttore di gara assegna un rigore agli etnei per un tocco col braccio di Isi: dal dischetto Casassa incanta Cruz, respingendone la conclusione. Nel finale c’è spazio anche per il gol di Pina, che chiude l’incontro sull’8-3. 

Esordio e prima vittoria per il Ciampino Aniene, che mercoledì 13 ottobre volerà a Napoli per sfidare i partenopei nel turno infrasettimanale valido per la seconda giornata di Serie A.

Condividi

Autore 4

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Tutti i diritti riservati