Ciampino Aniene, prestazione maiuscola al PalaCercola, Ibañes strappa un punto al Napoli

Ciampino Aniene, prestazione maiuscola al PalaCercola, Ibañes strappa un punto al Napoli

Ciampino – Al PalaCercola di Napoli, nel secondo turno di Serie A, il Ciampino Aniene conquista un prezioso pareggio
contro gli azzurri.

Su un campo difficilissimo i giallonero-rossoblù riescono a ribaltare il momentaneo svantaggio per 3-1 portandosi addirittura sopra di uno, salvo subire il pari conclusivo negli ultimi minuti di gioco.

Un pareggio importante al di là della classifica – ancora prematuro considerarla – bensì per la convinzione e la fiducia che un risultato come questo può infondere nel gruppo.

PRIMO TEMPO – Mister Ibañes va sul sicuro e lancia dal primo minuto Casassa, in campo nonostante la non perfetta forma fisica, Divanei, Pina, Wilde e Salla. Inizio di gara che vede i padroni di casa più propositivi, tanto che dopo quattro minuti una rete di Fernandinho sblocca il match in favore dei ragazzi di Basile. La reazione del Ciampino Aniene non tarda ad arrivare: a Wilde bastano solo tre minuti per firmare il pari respingendo in rete una ribattuta corta di Molitierno.

Il Napoli non ci sta, si tuffa in avanti e alla metà della prima frazione prova a scappare via: prima Fortino, con un appoggio facile a rete sguarnita, poi Hozjan, con una bella giocata, portano gli azzurri sul 3-1. Nel momento più critico del match, col Ciampino Aniene che rischia di crollare, mister Ibañes gioca il jolly e lancia il quinto di movimento. Wilde e compagni creano azioni da gol a ripetizione e, prima dell’intervallo, arriva la rete di Divanei, con uno splendido tiro a incrociare che si incastra sotto il sette, a dimezzare lo svantaggio.

SECONDO TEMPO – Si torna in campo per la ripresa e al Ciampino Aniene, partito col piede sull’acceleratore, basta poco più di un minuto per siglare il gol del pari: fallo di Molitierno, rigore per gli ospiti, trasformazione di Pina. Sul tre pari la partita torna a infiammarsi, ma le occasioni più grosse le crea il Ciampino Aniene che, durante l’ottavo minuto di gioco della ripresa, trova la rete del sorpasso grazie a Portuga e alla complicità di Molitierno.

Basile non ci sta e spinge i suoi ad attaccare alla caccia del pari. Gli ospiti avrebbero anche la chance di portarsi sul +2, ma la traversa dice di no prima a Wilde e poi a Raubo. Casassa fa quel che può, anche con interventi prodigiosi, ma nulla può sulla botta rasoterra di Alex che si infila in una selva di gambe e termina in fondo al sacco. Gli ultimi minuti di gioco rappresentano una partita a scacchi trai due tecnici, entrambi votati all’attacco e in cerca della vittoria, ma le difese non concedono più nulla fino alla sirena che decreta il risultato di 4-4 finale.

NAPOLI FUTSAL-CIAMPINO ANIENE 4-4 (3-2 p.t.)
NAPOLI FUTSAL: Molitierno, F. Perugino, Arillo, Alex, Fortino, Pagliaro, Bruno Coelho, Hozjan, De
Simone, Turmena, Fernandinho, A. Perugino, Foglia, Capiretti. All. Basile
CIAMPINO ANIENE: Casassa, Divanei, Pina, Wilde, Joao Salla, Isi, Bertolini, Raubo, Guti, Pilloni,
Ganzetti, Ferretti, Portuga, De Filippis. All. Ibañes

MARCATORI: 4’03” p.t. Fernandinho (N), 7’57” Wilde (CA), 11’39” Fortino (N), 12’17” Hozjan (N),
17’44” Divanei (CA), 1’17” s.t. rig. Pina (CA), 7’37” Portuga (CA), 13’46” Alex (N)
AMMONITI: Molitierno (N), Alex (N), A. Perugino (N), Arillo (N), Guti (CA)
ARBITRI: Alberto Volpato (Castelfranco Veneto), Antonio Marino (Agropoli) CRONO: Fabrizio
Andolfo (Ercolano)

Condividi

Autore 2

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Tutti i diritti riservati