Cecchina, omicidio suicidio in via Ariccia nel pomeriggio

Cecchina, omicidio suicidio in via Ariccia nel pomeriggio

Cecchina – Omicidio suicidio, in via Ariccia, nel primo pomeriggio. Un anziano ha sparato prima alla moglie e si è poi tolto la vita.
Alla base dell’estremo gesto, sembra ci sia la depressione che durava da alcuni mesi, in quanto entrambi avevano scoperto di avere una grave malattia.

L’uomo 83 anni ha ucciso la moglie 77enne, con un colpo di pistola alla testa, poi con la stessa pistola che, deteneva regolarmente in casa, si è tolto la vita nello stesso modo.

I due coniugi vivevano da soli, dagli anni 80, nella campagna di Albano, in località Colle Nasone, a pochi km da via Ardeatina. Non avevano figli e nipoti ed erano persone molto riservate. La donna, originaria del Veneto, è stata un ex maestra elementare, l’uomo nato in Sicilia, un ex pilota di aerei civili e poi commerciante.

Sul posto il primo ad entrare in casa è stato un vicino di casa, allertato da una cugina della donna, a cui l’83enne aveva telefonato annunciando il gesto estremo.

Il vicino di casa, un cinquantenne che conosceva bene la coppia, ha scoperto i due cadaveri nel salone della villetta, ed ha chiamato il 112. 

Gli accertamenti sono stati svolti dai carabinieri della compagnia di Castel Gandolfo e della locale stazione.

Le salme sono state trasportate dall’agenzia mortuaria di Cecchina presso l’ Istituto di Medicina Legale di Tor Vergata, a disposizione della Procura di Velletri per gli esami del caso.

Il personale dell’automedica del 118 ha accertato la morte dei due poveri anziani e redatto regolare certificazione.

QUI per leggere altre INFO simili – QUI per consultare la nostra pagina Facebook.

Last Updated on 30 Marzo 2024 by Redazione 2

antica osteria eventi

Redazione 2

error: Tutti i diritti riservati