Castelli Romani, le amministrazioni ei sindaci salutano Piero Angela

Castelli Romani, le amministrazioni ei sindaci salutano Piero Angela

Castelli Romani – “Ci ha lasciati Piero Angela, uno degli uomini più amati del nostro Paese e della televisione italiana. Simbolo del sapere, della ricerca, della scienza, della storia… Indiscusso giornalista pioniere di un filone documentaristico ricco di particolari accattivanti che per decenni ha attratto la curiosità di milioni di telespettatori senza limiti di età. E nella nostra città, il 20 ottobre 2018, ritirò il premio “Mater Urbis” avviando un progetto culturale ideato dalla cons. Anna Di Baldo, prematuramente scomparsa. Fu l’occasione per parlare delle nostre origini, della nostra Storia e delle ricchezze monumentali, dei percorsi intrapresi per rendere Albano Laziale un riferimento culturale nei Castelli Romani. L’intera città, come tutto il Paese, si stringe attorno alla sua famiglia!

Così il comune di Albano Laziale saluta forse il più grande divulgatore scientifico televisivo del nostro paese, andatosene stamani. Seguono anche i saluti personali del sindaco Massimiliano Borelli:

“Scompare un giornalista che ha saputo arricchire la televisione italiana con programmi calamitici su scienza e ricerca, storia e cultura. Quante serate ho trascorso davanti a Super Quark! E che onore è stato per la nostra città di Albano riconoscergli un premio, simbolo della nostra storia “Mater Urbis”. Proprio in questi giorni ne discutevo! Albano ha tanto da testimoniare, raccontare e presentare… Ha bisogno di un progetto culturale che dia una visione di insieme e faccia crescere tra i nostri concittadini la consapevolezza delle nostre origini e delle sue potenzialità; come del resto ha fatto lui con l’Italia, attraverso la televisione. Ecco, partendo da quel pomeriggio, dobbiamo lavorare per far crescere Albano e il suo territorio, nel contesto dei Castelli Romani, memori delle cose che Piero Angela condivise con tutti noi.

Grazie!

Potrebbe essere un'immagine raffigurante 1 persona e il seguente testo "Massimo ..'g D' Angelo"

Anche l’amministrazione di Nemi, in allegato a un video intervista, porge i suoi saluti allo storico:

Apprendo con grande tristezza nel cuore della morte del neo concittadino onorario di Nemi Piero Angela.
Porgo a nome dell’Amministrazione Comunale e di tutta la cittadinanza, le più sentite condoglianze alla moglie e al figlio Alberto.
Ringrazio Piero Angela per la collaborazione che era iniziata per promuove e Nemi e le sue ricchezze storiche ed archeologiche, ad iniziare dalla ricostruzione di una delle due navi romane dell’imperatore Caligola,cin scala 1:1.
Passerà alla storia come il più grande divulgazione scentifico dei nostri nostri tempi, un benefattore della sapienza e della cultura per tutta la nostra nazione.
Ci mancherai

Condividi

Autore M

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

error: Tutti i diritti riservati