Castel Gandolfo, l’anziano olandese ritrovato grazie a tre ragazzi napoletani in gita ai Castelli

Castel Gandolfo, l’anziano olandese ritrovato grazie a tre ragazzi napoletani in gita ai Castelli

Castel Gandolfo — Storia a lieto fine quella del settantottenne olandese che si era perso dopo essere sceso in un sentiero nella zona di via dei Cappuccini – Casa del Divin Maestro, al confine tra Castel Gandolfo e Ariccia.

Si trovava proprio in mezzo alla fitta boscaglia nel comune di Ariccia vicino alla casa religiosa del Divin Maestro quando ha mandato la posizione con il suo GPS alla figlia che abita a Roma. Sul posto sono subito intervenuti i Carabinieri della stazione di Ariccia che hanno diramato le ricerche insieme ai vigili del fuoco che hanno fatto alzare in volo un elicottero e hanno mandato sul posto alcune squadre specializzate, tra cui i Vigili di Marino e il nucleo soccorso alpino fluviale.

studio legale giussani roma

La storia si è conclusa grazie a tre ragazzi napoletani che erano ai Castelli Romani per una breve vacanza. Stavano passeggiando nel fitto bosco a picco sul lago di Castel Gandolfo nella zona denominata “la Culla del lago” quando hanno sentito dei lamenti provenire da un piccolo dirupo in mezzo al bosco, dove era caduto disorientato l’anziano cittadino olandese, così lo hanno tirato su, messo in salvo e portato in strada in via Spiaggia del lago.

Lì passava una volante del Commissariato di Polizia di Albano, il cui equipaggio ha notato la scena e si è fermato. Una volta diramata la notizia del ritrovamento dell’uomo sono giunti sul posto i Carabinieri della stazione di Ariccia che stavano seguendo la vicenda, i quali hanno chiamato la figlia e riaffidato l’uomo alla sua famiglia.

grafiche aprile 2022

La donna ha ringraziato i militari della stazione di Ariccia, i tre ragazzi che si sono prodigati per portarlo in salvo e, naturalmente, anche i vigili del fuoco che, per ritrovarlo, si stavano snodando in mezzo al bosco a piedi, con l’ausilio dell’elicottero Dragon 45 che sorvolava l’area.

L’uomo si è disperso in mattinata ed è stato ritrovato nelle prime ore della sera. Il settantottenne deve aver camminato molti chilometri nei boschi tra Castel Gandolfo, Ariccia e Albano. Nonostante lo shock per l’avventura accaduta, è stato comunque trovato in buone condizioni dai sanitari del 118 intervenuti sul posto, salvo qualche graffio ed escoriazioni dovute alla caduta tra i rovi.

Condividi

Autore F

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

error: Tutti i diritti riservati