Calcio, Scatto Vjs Velletri, Cassandra al 90esimo regala i tre punti a Cave

Calcio, Scatto Vjs Velletri, Cassandra al 90esimo regala i tre punti a Cave

La Vjs Velletri inaugura nel migliore dei modi il nuovo anno riuscendo a espugnare il “Luigi Ariola” di Cave con una splendida marcatura di Danilo Cassandra, abilissimo nel trovare un gol di pregevole fattura nel finale di una gara molto equilibrata.

Mister De Massimi deve fare i conti ancora una volta con qualche defezione e propone la difesa a quattro davanti a D’Angeli con la coppia centrale Calin-Moscato e Masella e Simonetti esterni. A metà campo torna Tetti, insieme a Cafarotti, con Cellucci e Passaretta ad accelerare la manovra e fornire palloni agli avanti Cassandra e Arfaoui.

Il match è equilibrato perché entrambe le formazioni si giocano credibilità e punti: dopo il ko con il Lariano, infatti, la compagine rossonera aveva il dovere di vincere per non restare impantanata nelle zone basse e tenere a vista il quarto posto. Discorso analogo per il Cave, decimo e a -3 proprio dai rossoneri. Ne è nato dunque un incontro ricco di capovolgimenti di fronte e ad altissimi ritmi, con la Vjs Velletri attenta in difesa e in palla a centrocampo nonostante il clima rigido e la neve nel secondo tempo. A riscaldare la domenica sportiva dei veliterni ci ha pensato Cassandra, che al novantesimo ha ricevuto un assist al bacio di Arfaoui e dopo aver addomesticato il pallone spalle alla porta lo ha piazzato all’angolino con un colpo infallibile. Si è dunque scatenata la gioia di atleti e tifosi, per una rete da tre punti bella e importante.

Soddisfatto il tecnico Stefano De Massimi, che ha speso parole di elogio per i suoi ragazzi.  “Vincere sotto la neve era una cosa che ancora ci mancava ed esserci riusciti al 90esimo rende la domenica perfetta. Vincere la prima del 2022 fa il suo bell’effetto ma è il “come” a dare più soddisfazione. Dopo 30′ di agonismo e intensità siamo stati bravi in personalità e tecnica portando la gara a svilupparsi sul gioco a terra direzionato velocemente sui nostri giocatori offensivi. Nel secondo tempo l’adattamento é stato perfetto e i ragazzi sono stati bravissimi in costruzione e rifiniture. Abbiamo creato molto ma non concretizzato e questo ha lasciato la gara in bilico. Abbiamo da rimproverarci la poca cattiveria e la mancanza di lucidità a pochi metri dalla porta. Una difficoltà che bisogna superare con conoscenza, tecnica e serenità nella testa e nelle gambe ma questo i ragazzi lo sanno bene”. 

Sul futuro, con i campionati sospesi fino al 23 gennaio e due giornate ancora per terminare l’andata, il tecnico ha le idee chiare: “Il percorso di questa stagione non muta, guardiamo alle posizioni che contano e al passaggio al prossimo turno di coppa. Abbiamo imparato che tutto è nelle nostre mani e nella nostra dedizione. Questa vittoria è dedicata al gruppo squadra che nelle settimane di festività ha spinto fortissimo in tutti i suoi elementi. Allenarsi in 24 è soddisfazione”.

Con questo successo la squadra di De Massimi sale a quota 14, al nono posto ma in una classifica cortissima che vede il quarto posto ad appena cinque lunghezze. Per la Vjs Velletri con lo stop si rinuncia a una settimana impegnativa, con la Coppa Lazio a Carpineto e poi il match interno contro Borghesiana: il club del presidente Di Crescenzo vuole comunque a tutti i costi chiudere con più punti possibili il girone d’andata, per poi gettarsi a capofitto in quello di ritorno alla ricerca di gol e continuità.

Condividi

Autore 4

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Tutti i diritti riservati