Atletico Lariano (calcio, Promozione), Palmieri: “Girone molto tosto, partiamo per fare bene”

 Atletico Lariano (calcio, Promozione), Palmieri: “Girone molto tosto, partiamo per fare bene”

Lariano – L’Atletico Lariano è pronto per fare ufficialmente il ritorno in Promozione dopo tre anni di assenza. Sarà “solo” per la Coppa Italia, ma intanto domenica i castellani affronteranno tra le mura casalinghe lo Sporting Ariccia nell’andata del primo turno della competizione.

“Non vogliamo fare alcun tipo di proclama: partiamo per fare bene, poi si vedrà partita dopo partita cosa riusciremo a conquistare – dice il vice presidente Riccardo Palmieri – Siamo in un girone molto tosto in cui ci sono squadre di assoluto livello come Valmontone e Bi.Ti. Marino che probabilmente partono davanti a tutte. I nostri ragazzi, comunque, si stanno allenando con impegno e abnegazione da oltre tre settimane e c’è voglia di partire col piede giusto”.

grafiche aprile

A dispetto di un gruppo che è stato ulteriormente ringiovanito e modificato, l’Atletico Lariano è ripartito da una certezza assoluta: “Abbiamo fortemente voluto la conferma di mister Damiano Cavola, un allenatore e soprattutto un uomo che sposa in pieno i valori del nostro club. Indubbiamente c’è stato qualche cambiamento e affrontiamo una categoria ancor più difficile, ma siamo convinti che il tecnico saprà tirare fuori il meglio da questi ragazzi”.

A proposito di singoli, ai vecchi elementi guidati da capitan Mattia Ronchetti si sono aggiunti alcuni nomi nuovi: “E’ tornato un larianese come Francesco Mastrella, centrocampista centrale classe 1997 che arriva dal Colleferro. Come lui anche un altro larianese, ovvero il centrale difensivo classe 2005 Riccardo Tossici (dagli Allievi Elite dell’Aprilia), ma ci sono anche altri innesti come il centrocampista classe 1997 Diego Sadotti (ex Sporting Ariccia e dunque ex nella doppia sfida di Coppa Italia, ndr), Gabriele Pansera, attaccante del 2002 ex Vivace Grottaferrata, e poi i rientri dei fratelli Recupero ovvero Daniel (esterno offensivo del 1996) che giocava in Sicilia, e Andrea (attaccante del 1998) che era fermo da qualche tempo. La cosa che mi fa piacere sottolineare è che ben quattordici elementi della prima squadra sono ragazzi di Lariano, un valore che per il nostro ambiente è molto importante”.

Condividi

AutoreL

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

error: Tutti i diritti riservati
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: