Ariccia, successo per la “Befana Ricciarola” dell’ Associazione Amici per Caso

Ariccia, successo per la “Befana Ricciarola” dell’ Associazione Amici per Caso

Ariccia – Due giorni intensi quelli della “BEFANA RICCIAROLA “, l’ultima delle tante iniziative promosse dall’Associazione Amici per Caso all’’interno della V Edizione del “Presepe Vivente – La Comunità si fa Presepe”.

Giá daI 5 gennaio, vigilia della festa dell’Epifania, la Befana era pronta nella sua cucina per le videochiamate dei bambini, per un saluto e per “aggiornare” la lista dei doni perché, per qualche disguido nel servizio postale, alcune letterine erano andate perse. Tantissimi i bambini che hanno colto l’occasione per fare una chiacchierata con la Befana, tra stupore, sorrisi ed emozione.


Nella stessa serata, sulle pagine social dell’associazione, è stato pubblicato il vedo della II Edizione delle avventure della “BEFANA RICCIAROLA”, iniziativa ideata lo scorso hanno vista l’impossibilità di fare altro.
Nella mattinata di ieri 6 gennaio la Befana Ricciarola si è recata presso il Nuovo Ospedale dei Castelli Romani, come già era stato fatto da Babbo Natale in prossimità del 25 Dicembre, per consegnare le calze al personale sanitario e ai bambini ricoverati nel reparto di pediatria.


La consegna delle calze è poi continuata, al termine della celebrazione comunitaria, nella parrocchia Santa Maria Assunta in Cielo, assieme ai tre piccoli Re Magi e in piazza di Corte, con grande successo.
“Non c’era modo migliore per concludere le tantissime iniziative Natalizie posta in essere dai volontari di questa effervescente associazione: I concorsi “Albero di Natale e Presepe più bello”, la presenza di Babbo Natale per la città con la sua slitta, ed ora la Befana Ricciarola.


Il grande successo delle iniziative aiuta a lenire il dispiacere dato dall’aver dovuto annullare, in ottemperanza alle disposizioni governative per il contenimento dell’emergenza Covid 19, le due date del “Presepe Vivente” previste, come da tradizione, per il 26 Dicembre e il 6 Gennaio.


Nonostante ciò, si sono create comunque tante occasioni per regalare momenti di serenità e leggerezza, per i bambini ma non solo, in questo periodo di festività, ancora particolarmente segnato della situazione pandemica ” hanno detto I volontari dell’ associazione presieduta da Ovidio Bianchi.
L’associazione “Amici per Caso” è sempre in movimento e già guarda alla Pasqua e alla rappresentazione della “Via Crucis” animata come prossimo obiettivo, nella speranza di un andamento della pandemia tale che tutto si possa realizzare.


I Volontari ringraziano tutti, numerosissimi, per il sostegno, la partecipazione, la vicinanza dimostrata e l’apprezzamento, maggiore di anno in anno, per tutte le proposte messe in campo.

Condividi

Autore 4

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Tutti i diritti riservati