Ariccia, secondo furto in due mesi all’oratorio parrocchiale

Ariccia, secondo furto in due mesi all’oratorio parrocchiale

Ariccia – Ancora un furto all’oratorio Don Bosco di Ariccia nella notte tra giovedì e venerdì. Il gesto è stato condannato duramente sia dal parroco don Gianni Masella sia dai volontari dell’oratorio che ieri mattina hanno trovato la porta aperta della struttura e tutto a soqquadro.

I ladri erano sicuramente in più di uno e hanno fatto anche bisboccia mangiando gli spuntini dei bambini e bevuto anche le bibite e succhi di frutta presenti nel piccolo angolo bar. Hanno asportato un calcio balilla nuovo, due computer e due microfoni nuovi.

I due microfoni erano stati appena ricomprati dopo il furto di strumenti e delle chitarre di ottobre scorso. Hanno anche rubato da un locale la caldaia appena comprata e pronta per essere messa in funzione. Probabilmente hanno portato via il tutto con un furgone visto che il materiale era abbastanza pesante.

Sul posto sono arrivati i carabinieri della stazione di Ariccia ieri mattina che hanno avviato le indagini e svolto i rilievi sul posto seguendo il filone della volta scorsa.

Uno dei volontari ha dichiarato “non ci arrendiamo, cercheremo di rimettere tutto a posto.

Al momento è tutto chiuso per alcuni giorni ma all’inizio della settimana prossima cercheremo di riaprire i battenti e ricominciare le attività ludico ricreative e parrocchiali per grandi e piccini”.

Il volontario ribadisce e condannando duramente come maligno e molto malvagio il secondo gesto di furto all’interno dell’oratorio parrocchiale Don Bosco in Via degli Olmi ad Ariccia, nella parte alta dove ci sono molte palazzine case popolari.

Condividi

AutoreL

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Tutti i diritti riservati