Ariccia, partite all’Ospedale dei Castelli le vaccinazioni pediatriche, Buona la Prima. Da domani si parte ufficialmente in 4 Hub della AslRoma 6

Ariccia, partite all’Ospedale dei Castelli le vaccinazioni pediatriche, Buona la Prima. Da domani si parte ufficialmente in 4 Hub della AslRoma 6

Ariccia – Ariccia, sono iniziate oggi con l’Open Day volontario le vaccinazioni pediatriche, dai 5 agli 11 anni che domani vedrà aprire i battenti ufficialmente fino al 6 gennaio anche negli altri Hub della Asl Roma 6, oltre quello dell’Ospedale dei Castelli di oggi, dove sono stati vaccinati con la dose pediatrica di Pzifer (circa la metà di quella degli adulti) i primi 10 bambini.

Presenti il personale medico e infermieristico specializzato e pediatrico dell’Ospedale dei Castelli e anche medici e infermieri di Anzio e Velletri.

E’ intervenuto anche il direttore sanitario aziendale il dottor Roberto Corsi, insieme al primario della pediatria del Noc dottoressa Giovanna Maragliano e al collega primario della pediatria di Velletri dottor Pulicati, alla responsabile dirigente infermieristica dottoressa Cinzia Sandroni.

All’interno delle sale vaccinazioni anche i volontari e i clown dell’Associazione “Nasi Vagabondi Odv”, della Croce Rossa di Anzio Nettuno, con la collaborazione dell’Associazione Abio, che hanno fatto compagnia ai bambini durante la somministrazione del vaccino e all’attesa nella sala d’aspetto.

Da domani si parte a pieno regime tutti i giorni dalle 14 alle 20 con circa 100 vaccinazioni pediatriche quotidiane negli Hub di Ariccia, Ospedale dei Castelli, Marino, Ospedale San Giuseppe, Rocca Priora Casa della Salute “Cartoni” e Anzio Villa Albani, già oltre 250 le prenotazioni solo per la giornata di domani, numeri destinati a salire con le prenotazioni sulla piattaforma regionale salute lazio.

“Nei centri vaccinali sono stati allestiti percorsi di gioco dedicati ai bambini, con personale medico e infermieristico altamente specializzato, – ha dichiarato in una nota l’assessore regionale alla salute Lazio Alessio D’Amato – con il coinvolgimento di clown e volontari che donano anche qualche dolcetto ai bambini.

Desidero ringraziare anche la Polizia di Stato per aver voluto mettere a disposizione la banda musicale, i corpi a cavallo e le unità cinofile per accogliere i più piccoli all’Istituto Spallanzani.

E’ stato un momento di festa assieme alle famiglie dei piccoli vaccinati ed anche in provincia sono stato informato che le cose sono andate molto bene e domani si continua”.  

Condividi

AutoreL

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Tutti i diritti riservati