Ariccia, antiche cornamuse per l’avvio della nuova stagione dell’Accademia degli Sfaccendati

Ariccia, antiche cornamuse per l’avvio della nuova stagione dell’Accademia degli Sfaccendati

Ariccia – Appuntamento con rarissimi storici strumenti aerofoni a sacco della famiglia delle zampogne quali la napoletana sordellina, la francese musette e l’irlandese uilleann pipe per l’inaugurazione della 25 ͣ Stagione de “I Concerti dell’Accademia degli Sfaccendati” al Palazzo Chigi di Ariccia che si terrà dal 7 aprile al 14 dicembre 2024.

Prima data con le magiche atmosfere musicali

Domenica 7 aprile, alle ore 18:30, nella Sala Maestra della dimora nobiliare ariccina Fabio Rinaudo, musa ligure, sordellina, uilleann pipes, Marco Tomassi, sordellina e zampogna, Luca Rapazzini, violino, Laura Torterolo, voce e chitarra, eseguiranno brani strumentali e vocali di epoche e paesi diversi
in un itinerario musicale che spazierà dall’Italia alla Francia e all’Irlanda dei secoli XVI, XVII, XVIII alla ricerca del “Suono Pastorale”.

Momenti solistici strumentali e vocali si alterneranno a duetti e a momenti d’insieme in cui il suono delle cornamuse si unirà a quello delle zampogne e del violino. Un concerto di straordinario fascino sonoro e di rarissimo ascolto che la Direzione Artistica di Giovanna Manci e Giacomo Fasola ha voluto proporre
al pubblico degli “Sfaccendati” per l’inaugurazione della 25 ͣ edizione della Stagione Concertistica al Palazzo Chigi di Ariccia.

Le date dei concerti

La nuova Programmazione del 2024 al Palazzo Chigi di Ariccia prevede 24 appuntamenti con una grande varietà ed originalità di proposte, articolati, come di consueto, in due cicli: “I Concerti di Primavera” dal 7 aprile al 30 giugno e “I Concerti d’Autunno” dal 15 settembre al 14 dicembre.

I Concerti dell’Accademia degli Sfaccendati al Palazzo Chigi di Ariccia sono realizzati dalla COOP ART di Roma (Socio AIAM) con il contributo del Ministero della Cultura, della Regione Lazio e del Comune di Ariccia.

QUI per leggere altre INFO simili – QUI per consultare la nostra pagina Facebook

antica osteria eventi

Autore L

error: Tutti i diritti riservati